Scienze

Il grande dinosauro carnivoro del Sudafrica

Appena più piccolo di un T. Rex, poteva solo essere in cima alla catena alimentare, 200 milioni di anni fa.

Impronte fossili datate a circa 200 milioni di anni fa sono state rinvenute in Sudafrica, vicino a Lesotho. Le impronte sono di zampe con tre dita che misurano 57 cm in lunghezza e 50 cm in larghezza. Dalla misura delle orme i ricercatori, una cooperazione tra le università di Manchester (UK), di Città del Capo (Sudafrica) e di San Paolo (Brasile), hanno ricostruito le dimensioni del dinosauro: doveva essere lungo almeno 9 metri, e quando si alzava sulle zampe posteriori raggiungeva i 3 metri.

Quasi un T. Rex. I ricercatori ritengono che si tratti di una nuova specie, chiamata Kayentapus ambrokholohali, del gruppo dei mega teropodi, a cui appartengono i dinosauri giganti carnivori e bipedi, come il Tyrannosaurus rex, che raggiungeva anche i 12 metri di lunghezza. Nello studio pubblicato su PLoS ONE (qui su ScienceDaily) gli scienziati sottolineano che le orme del terapodo sono le più grandi mai scoperte in Africa.

dinosauri, fossili, archeologia, paleontologia, Kayentapus ambrokholohali, teropodi
Un confronto tra le dimensioni del dinosauro, dedotte dalle misure delle orme, e quelle di un uomo. Curiosità: vedi i dinosauri di Jurassic World. © Fabien Knoll

Il terreno oggi roccioso su cui sono rimaste impresse le impronte del dinosauro è composto da sedimenti della riva di un fiume che scorreva circa 200 milioni di anni fa e che probabilmente era un luogo dove i dinosauri si radunavano per abbeverarsi. Fabien Knoll, uno dei ricercatori, afferma che la scoperta è «importante soprattutto perché getta nuova luce sui carnivori che vagavano per l'Africa meridionale in quel periodo. Fino ad oggi, infatti, in queste zone erano stati trovati molti dinosauri erbivori di grandi dimensioni, ma quelli carnivori rinvenuti finora sono tutti di piccole dimensioni ridotte».

26 ottobre 2017 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us