Scienze

Il gigantesco erbivoro che pascolò accanto ai dinosauri

In Polonia un esempio inedito di dicinodonte extralarge: un rettile-mammifero pesante come un elefante e dal becco di tartaruga, vissuto in un'epoca in cui il suo gruppo si pensava scomparso.

Immaginate di incrociare un rinoceronte o un ippopotamo con una tartaruga, e di gonfiare l'animale ottenuto fino a farlo pesare 9 tonnellate (poco più di un elefante africano): doveva avere un aspetto del genere il Lisowicia bojani vissuto oltre 200 milioni di anni fa in una regione corrispondente all'attuale Polonia, e il cui fossile è stato da poco descritto su Science.

I resti degli arti del Lisowicia bojani. © Grzegorz Niedzwiedzki

Nel periodo "sbagliato". L'animale - un dicinodonte - apparteneva alla classe dei Sinapsidi, antenati dei mammiferi dall'aspetto rettiliforme. Era lungo 4,5 metri e alto 2,6 e aveva, oltre a due grosse zanne, un becco simile a quello delle tartarughe.

Era un erbivoro e visse ai tempi dei primi dinosauri: una scoperta inedita perché finora si è sempre ritenuto che nel tardo Triassico, tra i 240 milioni e i 201 milioni di anni fa, la maggior parte dei vertebrati terrestri scomparve a causa di una serie di disastri naturali, lasciando il posto ai dinosauri, unici erbivori giganti dell'epoca.

Il confronto tra le dimensioni del dicinodonte scoperto e di un moderno elefante. © Tomasz Sulej e Grzegorz Niedzwiedzki

L'era dei giganti. Finora, il gigantismo nel Triassico era ritenuto un adattamento esclusivo dei dinosauri, e gli unici dicinodonti rinvenuti (peraltro non in Europa) riconducibili a quest'epoca risultavano di dimensioni ben inferiori. La scoperta fa pensare che furono forse condizioni ambientali, e non caratteristiche tipiche del clade dei dinosauri, a determinare la spinta verso il gigantismo.

Nel caso del Lisowicia, furono forse la necessità di difendersi da grossi predatori, o di massimizzare la quantità di cibo ingerito per far fronte ai fabbisogni energetici. Secondo i ricercatori, per raggiungere le notevoli dimensioni questa specie potrebbe aver impiegato circa 20 milioni di anni.

24 novembre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

ll ritratto, le scoperte, il viaggio sul brigantino Beagle di Charles Darwin, il grande naturalista che riscrisse le leggi della vita e sfidò il pensiero scientifico e religioso del suo tempo. E ancora: la mappa delle isole linguistiche in Italia, per capire dove e perché si parla cimbro, occitano, grecanico o albanese; niente abiti preziosi, gioielli e feste: quando l'ostentazione del lusso era vietata; ritorno a Tientsin, un angolo di Cina “made in Italy”.

ABBONATI A 29,90€

La scienza sta già studiando il futuro di chi abiterà il nostro Pianeta. Le basi lunari e marziane saranno il primo step per poi puntare a viaggi verso stelle così lontane da richiedere equipaggi che forse trascorreranno tutta la vita in astronavi-città. Inoltre: quanto conta il sesso nella vita di coppia; i metodi più efficaci per memorizzare e ricordare; perché dopo il covid l'olfatto e il gusto restano danneggiati. E come sempre l'inserto speciale Focus Domande&Risposte ricco di curiosi quesiti ai quali rispondono studi scientifici.

ABBONATI A 29,90€
Follow us