Scienze

Il futuro di internet è alimentato dal biogas

La rete sarà alimentata da biogas.

Lo dicono gli ingegneri di HP: nel prossimo futuro, una parte dei data center che tengono in piedi la rete Internet, verranno alimentati con i biogas e saranno nelle vicinanze delle fattorie.

“L’analisi di HP sulle prossime centrali rurali: alimenteranno parte dei server della Rete”

Tendenza Ecologica – Questo avverrà, almeno secondo i ricercatori di Hewlett Packard, in coincidenza con diversi fattori: il crescente fabbisogno energetico per alimentare i grandi computer che regolano e ordinano il traffico di dati su internet, la necessità di posizionare tali centri in zone ampie, poco costose e periferiche rispetto alle città, le possibilità di invesitmenti e soprattutto di ricavi nel mercato dei bio-combustibili.

Come avviene oggi – Le aziende hi-tech statunitensi ospitano oggi i computer nei propri data center, solitamente posizionati nelle aree ex-industriali e collegati alla rete elettrica che li alimenta quotidianamente per 24 ore al giorno. L’energia elettrica proviene, nella maggior parte dei casi, dalle centrali idroelettriche del Nord America.

Il futuro è delle mucche – La necessità di posizionare questi enormi contenitori di computer in luoghi isolati e immobiliarmente poco costosi potrebbe dunque sposarsi con la crescente domanda di fonti energetiche alternative. E i contadini degli stati rurali degli Usa si stanno già attrezzando per la produzione del più semplice dei combustibili ecologici: il biogas. In pratica vengono allestite delle enormi cisterne e silos riempite con gli scarti dell’allevamento di suini e bovini: feci, scarti di produzione, scarti dei mangimi e via dicendo. Il tutto viene lasciato nei silos a fermentare per un certo periodo: il gas prodotto viene veicolato fino a un motore diesel, che produce energia elettrica partendo dal combustibile aereo, prodotto con un procedimento naturale.

Diecimila bovini – Gli scienziati di HP stimano che i residui di un allevamento di circa 10.000 mucche potrebbe alimentare un data center che ha consumi pari ad un megawatt.

20 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us