Il dinosauro con le ali di pipistrello

Un nuovo fossile conferma l'esistenza di piccoli dinosauri con arti e ali simili a quelli dei pipistrelli: un'ipotesi a lungo considerata bizzarra.

dinosauro-pipistrello_ambopteryx-longibrachium
Illustrazione: il dinosauro pipistrello. | Chinese Academy of Sciences

Se pensate a un dinosauro probabilmente vi immaginate un T. rex, o magari un velociraptor, un brachiosauro (i giganteschi erbivori di Jurassic Park), forse anche un Suskityrannus hazelae (il nuovo, piccolo parente dei T. rex)... Pensereste mai a un pipistrello? Adesso avete anche questa scelta: un gruppo di paleontologi cinesi ha annunciato la scoperta delle tracce fossili di un piccolo sauro, battezzato Ambopteryx longibrachium, vissuto 163 milioni di anni fa: un dinosauro che, in vita, sfoggiava caratteristiche simili ai pipistrelli.

 

Il dinosauro-pipistrello. «Quando abbiamo visto il fossile nelle rocce del Giurassico a Liaoning pensavamo fosse un uccello», afferma il paleontologo Min Wang (Chinese Academy of Sciences, Pechino), coordinatore dello studio pubblicato su Nature, per via degli arti anteriori relativamente lunghi rispetto al corpo, come gli uccelli moderni.

 

Lo studio del fossile ha però portato alla luce una verità differente, a partire dalle "dita" lunghe, una caratteristica assente negli uccelli e alle tracce di tessuti molli attorno agli arti anteriori e al tronco dell'animale, interpretati come lembi di pelle che probabilmente assomigliavano alle ali di pipistrello.

 

Giurassico, dinosauri, Ambopteryx longibrachium, paleontologia, fossili, dinosauro pipistrello
Il fossile rinvenuto in uno strato di rocce datate a circa 163 milioni di anni fa e, a fianco, una ricostruzione schematica dell'animale basata sullo studio del fossile. | Chinese Academy of Sciences

Il volo del dinosauro. Il fossile si aggiunge all'unico altro reperto che aveva fatto pensare all'esistenza di sauri pipistrelli, chiamato Yi qi, entrato in possesso del Museum of Nature di Shandong (Cina), nel 2007. Lo studio su quel fossile fu pubblicato su Nature nel 2015, ma la comunità scientifica giudicò "bizzarri" il reperto e le conclusioni dello studio.

 

«Se chiedessi a un paleontologo di disegnare un dinosauro molto particolare, non ne verrebbe mai fuori qualcosa di simile a quanto si era ipotizzato per Yi qi», ammette il paleontologo Stephen Brusatte (Università di Edimburgo): «questo è il motivo dello scetticismo. Ma l'ambopteryx cambia tutto: un tempo davvero vivevano anche dinosauri-pipistrello.»

 

Giurassico, dinosauri, Ambopteryx longibrachium, paleontologia, fossili, dinosauro pipistrello
Illustrazione: il dinosauro pipistrello. | Chinese Academy of Sciences

Sulla questione delle "ali" Jingmai O'Connor, co-autrice della scoperta recente e dello studio, afferma che «al momento è molto difficile fare ipotesi sul come e sul se l'ambopteryx potesse volare. Un'idea su cui stiamo lavorando è che il volo dell'animale potesse essere qualcosa a metà tra il "volo" di uno scoiattolo volante e quello di un pipistrello». Difficilmente se ne verrà a capo senza trovare altri fossili di Ambopteryx longibrachium, ma una cosa adesso è certa: con questa scoperta l'albero genealogico dei dinosauri è diventato più ricco e affascinante.

 

12 maggio 2019 | Luigi Bignami