Scienze

Il colore dei rettili marini preistorici

Tracce di melanina trovate nei resti fossili rivelano che i grandi rettili preistorici erano di colore scuro, per mimetizzarsi e sopravvivere meglio al freddo.

I grandi rettili che popolavano i mari decine di milioni di anni fa erano di colore scuro, e questo permetteva loro di mimetizzarsi bene durante le immersioni nel profondo blu, e di proteggersi dai raggi ultravioletti e accumulare più facilmente calore quando invece tornavano in superficie per respirare. A queste conclusioni è giunto - su Nature - un gruppo di studiosi svedesi, danesi, inglesi e americani, che ha trovato nei resti fossili di tre esemplari preistorici cellule contenenti melanina, lo stesso pigmento che dà il colore alla pelle e ai capelli dell'uomo. Scambiate inizialmente per batteri, queste cellule hanno invece rivelato la loro vera natura quando i ricercatori le hanno analizzate al microscopio elettronico.

Per tutti i climi
I fossili studiati sono quelli di un mosasauro vissuto 85 milioni di anni fa, di un ittiosauro di 196 milioni di anni, e di una tartaruga liuto di 55 milioni di anni. Mentre quest'ultima sopravvive ancora oggi nei mari di molti continenti, preferendo però i climi temperati, i primi due si sono estinti alla fine del periodo Cretaceo assieme ai dinosauri. «La tartaruga preistorica aveva probabilmente una colorazione e uno stile di vita molto simili a quelli della specie odierna» ha detto Johan Lindgren, ricercatore dell'Università di Lund (Svezia), che ha diretto lo studio; «anche i mosasauri e gli ittiosauri erano diffusi in tutto il mondo, e il colore scuro permetteva loro di adattarsi meglio ai climi freddi e di riscaldarsi rapidamente al sole fra un'immersione e l'altra».

Giganti del mare
I mosasauri somigliavano a un enorme lucertolone, erano carnivoro e potevano raggiungere i 15 metri di lunghezza. Anche gli ittiosauro erano predatori, avevano un aspetto simile a quello dei moderni delfini (ma senza alcuna parentela con essi) ed era lungo 2-4 metri, ma alcune specie potevano avere dimensioni molto maggiori.

9 gennaio 2014 Margherita Fronte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi sono le regine che hanno dominato la loro epoca? E come hanno fatto a prendere il potere, in secoli in cui né gli uomini né le leggi lo riconoscevano alle donne? L’ascesa al trono e lo stile di governo delle (poche) sovrane che hanno regnato in Europa.
E ancora: la conquista dell’Everest, una sfida iniziata cento anni fa; le imprese di George Frost Kennan, stratega della guerra fredda e spia nella Russia di Stalin.

ABBONATI A 29,90€

La scienza conferma: pensare positivo è una vera medicina e aiuta perfino la risposta immunitaria ai vaccini. Inoltre: come si può contrastare il mutamento del clima; quali sono i segnali e le funzioni dello sbadiglio; le precauzioni che usiamo contro la pandemia sono adottate anche da altri animali. E funzionano.

ABBONATI A 29,90€

Anche gli animali hanno problemi di coppia? è possibile "resuscitare" in un computer? Perché gli alberi crescono dritti anche sui pendii? Qual è stato il più grande spettacolo del mondo? Chi sulla Terra lancia meglio e più lontano di tutti? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola.

ABBONATI A 29,90€
Follow us