Scienze

Il coccodrillo gigante che camminava su due zampe

Rinvenuti i resti fossili del Carnufex carolinensis, un antenato dei coccodrilli che nel Triassico terrorizzava il Nord America. Prima dell'avvento dei dinosauri il bestione occupava l'apice della catena alimentare.

L'hanno soprannominato "il macellaio della Carolina" e, in effetti, dovremmo essere grati per i 231 milioni di anni che ci separano dalla sua scomparsa. Le ossa fossili di un imponente antenato dei coccodrilli che viveva in Nord America prima dell'avvento dei dinosauri sono state rinvenute nella formazione geologica di Pekin, nella Contea di Chatham (Nord Carolina).

In piedi. La creatura, dal nome scientifico di Carnufex carolinensis, era lunga 3 metri e alta 1,5, ma a differenza dei suoi discendenti moderni non se ne stava acquattata in fiumi e paludi: viveva sulla terraferma, e camminava in posizione semieretta, in equilibrio sulle zampe posteriori.

Il ritrovamento. I paleontologi della North Carolina State University e del North Carolina Museum of Natural Sciences hanno rinvenuto parti del suo teschio, della colonna vertebrale e delle zampe anteriori in un'area contenente sedimenti depositatisi 231 milioni di anni fa, all'inizio del tardo Triassico, quando il Nord Carolina era una regione equatoriale dal clima caldo umido, che iniziava a staccarsi dal super-continente Pangea.

Eredità moderna. «I fossili di questo periodo sono molto importanti, perché documentano la prima comparsa di coccodrillomorfi e dinosauri teropodi, due gruppi che iniziarono a evolversi nel Triassico (250-200 milioni di anni fa), ma che sono riusciti a sopravvivere fino ai giorni nostri sotto forma di coccodrilli e uccelli», ha dichiarato Lindsay Zanno, principale autrice della ricerca.

Ricostruzione delle ossa craniche del Carnufex carolinensis: le aree bianche corrispondono alle ossa rinvenute, quelle grigie alle parti integrate da animali della stessa famiglia. © NC State University

Re incontrastato. Il Carnufex visse prima dei dinosauri, che iniziarono a comparire come creature di ridotte dimensioni nel Triassico per poi dare il meglio - in fatto di dimensioni e successo evolutivo - nel Giurassico e nel Creataceo (da 199 milioni a 65 milioni di anni fa).

Predatori al top. Prima che i dinosauri si stabilissero in Nord America, la cima della catena alimentare era occupata da questi antenati dei coccodrilli e dai loro "cugini", come i rauisuchi (Rauisuchia), rettili lunghi fino a 8 metri.

si salvi chi può. I ricercatori hanno ricostruito un modello tridimensionale del teschio di Carnufex riempiendo i tasselli mancanti con parti del cranio di animali della stessa famiglia. È risultato un muso allungato con denti affilati, che il bestione usava per cacciare aetosauri (Aetosauria, piccoli rettili erbivori corazzati), protomammiferi e fitosauri (Phytosauria, rettili simili a coccodrilli ma non strettamente imparentati con essi). La sua agilità non lasciava scampo: l'unica via di fuga possibile sarebbe stata salire su un albero.

23 marzo 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Perché Gesù finì sulla croce? A chi dava fastidio davvero, e di cosa fu accusato? Nella Palestina di duemila anni fa, ricostruiamo il processo che condannò alla più terribile delle pene il predicatore di Nazareth, consegnandolo per sempre alla Storia e, per i credenti, alle braccia del Padre.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello è l'organo più complesso da scoprire. Ecco le ultime rivelazioni della scienza. Inoltre: i laboratori bunker dove si manipolano i virus; tornano i supersonici per attraversare la stratosfera; quanto e come si allenano gli atleti delle Olimpiadi.  E ancora sei bugiardo o super bugiardo? Scoprilo con il test. 

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us