Scienze

Il nostro cervello sente dolore? No, neppure se lo apriamo in due

Il cervello è un organo "impassibile": non prova mal di testa ma recepisce un malessere che nasce altrove. Ecco perché si può operare al cervello un paziente sveglio.

Il cervello non può sentire alcun dolore perché nel tessuto nervoso cerebrale non ci sono recettori per il dolore, i cosiddetti nocicettori. Il cervello percepisce gli stimoli dolorosi da tutto il resto del corpo, trasportati dai nervi che raccolgono i segnali in arrivo dai nocicettori abbondantemente diffusi ovunque, in tutto l'organismo, ma non sente dolore neppure se lo apriamo in due. Il cervello, dunque, come organo è impassibile, perciò quando ci fa male la testa non è lui a dolere, sta solo recependo un fastidio che nasce altrove: il malessere deriva dall'attività di nocicettori che possono essere stimolati da molti fattori, dallo stress alla disidratazione, dalla tensione muscolare alla mancanza di sonno, ma che sono tutti esterni al cervello. 

Sotto i ferri da svegli. Questo spiega perché sia possibile operare al cervello un paziente perfettamente sveglio senza che provi alcun dolore, sebbene sapere che qualcuno sta tagliuzzando la propria materia grigia possa creare disagio. In alcuni casi è necessario farlo, per esempio per asportare tumori: il chirurgo opera mentre la persona parla o fa altro, per essere sicuro di non ledere zone fondamentali per la parola, la vista e così via. 

28 dicembre 2023 Elena Meli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us