Scienze

Il nostro cervello sente dolore? No, neppure se lo apriamo in due

Il cervello è un organo "impassibile": non prova mal di testa ma recepisce un malessere che nasce altrove. Ecco perché si può operare al cervello un paziente sveglio.

Il cervello non può sentire alcun dolore perché nel tessuto nervoso cerebrale non ci sono recettori per il dolore, i cosiddetti nocicettori. Il cervello percepisce gli stimoli dolorosi da tutto il resto del corpo, trasportati dai nervi che raccolgono i segnali in arrivo dai nocicettori abbondantemente diffusi ovunque, in tutto l'organismo, ma non sente dolore neppure se lo apriamo in due. Il cervello, dunque, come organo è impassibile, perciò quando ci fa male la testa non è lui a dolere, sta solo recependo un fastidio che nasce altrove: il malessere deriva dall'attività di nocicettori che possono essere stimolati da molti fattori, dallo stress alla disidratazione, dalla tensione muscolare alla mancanza di sonno, ma che sono tutti esterni al cervello. 

Sotto i ferri da svegli. Questo spiega perché sia possibile operare al cervello un paziente perfettamente sveglio senza che provi alcun dolore, sebbene sapere che qualcuno sta tagliuzzando la propria materia grigia possa creare disagio. In alcuni casi è necessario farlo, per esempio per asportare tumori: il chirurgo opera mentre la persona parla o fa altro, per essere sicuro di non ledere zone fondamentali per la parola, la vista e così via. 

28 dicembre 2023 Elena Meli
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us