Scienze

Il braccio artificiale pilotato dal cervello

Viene comandato da un chip nel cervello.

Un gruppo di scienziati capitanati dal ricercatore Johns Hopkins ha già in fase di sperimentazione un prototipo che promette a chi ha perso un braccio di recuperare le funzionalità di un tempo.

“L'arto è pilotato da un chip impiantato nella testa del paziente”

Passi da gigante - Negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante nel settore delle protesi artificiali, e questo è un altro tassello che va a migliorare la vita di chi ha perso un braccio. Il progetto del Modular Prosthetic Limb (MPL) ha infatti appena ottenuto un finanziamento da 34,5 milioni di dollari per poter continuare la sperimentazione. Si tratta di un avveniristico arto artificiale in grado di piegarsi di 22 gradi e che consente anche il movimento indipendente delle singole dita.

Chip sensibile - La grande novità di MPL è che è pilotato da un chip impiantato nel cervello del paziente. Johns Hopkins, il ricercatore a capo del progetto, spera di migliorarlo ulteriormente aggiungendo anche le funzioni per il tatto e per percepire la sensazione di pressione.

17 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us