Scienze

Il braccio artificiale pilotato dal cervello

Viene comandato da un chip nel cervello.

Un gruppo di scienziati capitanati dal ricercatore Johns Hopkins ha già in fase di sperimentazione un prototipo che promette a chi ha perso un braccio di recuperare le funzionalità di un tempo.

“L'arto è pilotato da un chip impiantato nella testa del paziente”

Passi da gigante - Negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante nel settore delle protesi artificiali, e questo è un altro tassello che va a migliorare la vita di chi ha perso un braccio. Il progetto del Modular Prosthetic Limb (MPL) ha infatti appena ottenuto un finanziamento da 34,5 milioni di dollari per poter continuare la sperimentazione. Si tratta di un avveniristico arto artificiale in grado di piegarsi di 22 gradi e che consente anche il movimento indipendente delle singole dita.

Chip sensibile - La grande novità di MPL è che è pilotato da un chip impiantato nel cervello del paziente. Johns Hopkins, il ricercatore a capo del progetto, spera di migliorarlo ulteriormente aggiungendo anche le funzioni per il tatto e per percepire la sensazione di pressione.

17 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us