Scienze

Il 2010 è l’anno più caldo della storia

La Nasa dice che il 2010 è l'anno più caldo!

Il 2010 è l’anno più caldo della storia del mondo, secondo i calcoli degli scienziati del Goddard Institute for Space Studies della Nasa. I dati relativi agli ultimi 4 mesi dicono che ogni mese è stato il più caldo rispetto al passato.

“Lo dice la Nasa: sono i 12 mesi con le temperature medie più alte rispetto al passato”

Medie alte – La temperatura media globale è stata più alta durante gli scorsi 12 mesi che in ogni altro periodo nella storia dell’uomo. I calcoli degli studiosi sono basati sui dati di 5.000 stazioni meteo sparse per tutto il pianeta: la temperatura media, conteggiata in un periodo di 12 mesi, ha raggiunto cifre record in particolare nei mesi di maggio e giugno 2010, anche se l’attività solare, che in quel lasso di tempo era ai minimi storici, ha prodotto un lieve effetto refrigerante sulla Terra. Gli studiosi ritengono infatti che, almeno in apparenza, il ciclo solare abbia un minor impatto sul riscladamento globale rispetto a quanto finora si era pensato.

Caldo in aumento - La tendenza al riscaldamento del pianeta è continua, almeno da quando esistono dati certi sul fenomeno: a partire dalla fine del 1800. Basandosi sui dati meterologici la scoperta della Nasa afferma che il periodo tra il 2000 e il 2009 è stata la decade più calda nella storia umana.

Diversità tra le zone – Gli scienziati hanno anche individuato che fenomeni atmosferici come il Niño sono responsabili di cambiamenti locali: quest’anno in California si sono registrati un inverno e una primavera più umide del solito, proprio a causa del fenomeno nell’Oceano Pacifico. La California è anche stata una delle poche zone del pianeta dove la temperatura media è stata più bassa da aprile a giugno del 2010. Solo in alcune isolate zone del Sud-Est asiatico e del Sud America si sono riscontrati fenomeni simili.

Eco-disastro Usa. Guarda la gallery!

28 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us