Idrogeno giapponese a costo zero

Sarà il carburante del futuro?

fukai_functional_water_195696

I ricercatori del FUKAI Environmental Research Institute hanno annunciato di aver sviluppato una nuova tecnologia per ottebere idrogeno, che è la meno costosa al mondo.

“Il prossimo 25 ottobre i ricercatori giapponesi mostreranno i risultati a New York”

Il processo in breve – Gli scienziati nipponici hanno sviluppato un nuovo processo per ottenere l’idrogeno. Il procedimento prevede l’aggiunta di alluminio o magnesio a una speciale sostanza liquida in fase di bollitura, la sostanza sviluppata è denominata “acqua funzionale” e si ottiene filtrando della normale acqua corrente attraverso un’unità con dei minerali naturali. Le catene che uniscono idrogeno e ossigeno nell’acqua, che normalmente necessitano di energia per scindersi, vengono così divise nell’acqua funzionale.

Alta produttività – Il liquido è in grado di produrre 2 litri di idrogeno, sotto forma di gas, per grammo di alluminio o 3,3 litri per ogni grammo di magnesio utilizzato. I ricercatori del FUKAI Institute dichiarano che il costo di produzione di sufficiente idrogeno per generare 1kWh di elettricità è di circa 18 centesimi di dollaro americano. E il costo viene ancora abbassato nel caso venga utilizzato alluminio riciclato.

Carburante del futuro? – La tecnologia è ritenuta una delle più efficienti per le macchine a idrogeno del domani: “in futuro potremmo avere automobili che viaggiano solo aggiungendo acqua, senza benzina o elettricità” ha dichiarato il progettista del sistema Toshiharu Fukai. Il prossimo lunedì, 25 ottobre, tale tecnologia verrà mostrata al pubblico durante una conferenza a New York.

Peugeot EX1: l'auto elettrica. Guarda la gallery!

19 Ottobre 2010