Scienze

I soldati del futuro saranno telecomandati col GPS

Ecco come si combatterà la guerra del futuro.

I robot sono il futuro della guerra: droni, veicoli senza pilota e dispositivi tecnologici sono all’ordine del giorno nella ricerca bellica. Ma anche per la fanteria arriva una novità.

“Una tecnologia a vibrazione per indicare il giusto percorso alle pattuglie in azione”

Soldati telecomandati - Per i soldati del futuro gli scienziati americani dell’Army Research Office stanno mettendo a punto un nuovo dispositivo tecnologico: una cintura tattica che include un trasmettitore GPS e indica la direzione ai soldati, consentendo ai comandanti di guidarli sul campo come se fossero telecomandati. Infatti, durante le azioni, è ritenuto pericolo e scomodo cercare la propria posizione su un normale dispositivo GPS dotato di display.

Si segue la vibrazione – La speciale cintura GPS include dei motori vibranti che indicano, con una vibrazione da telefonino o da controller per i videogames, la giusta direzione ai soldati hi-tech: la cintura ha 8 di questi sensori, con intervalli di 45 gradi e, una volta indicato il waypoint dal comando, il soldato riceve l’input con una lieve pulsazione: andare più a destra, più a sinistra, ad ore 13 e via dicendo. Il centro comandi per i battaglioni dell’esercito USA dotati di questa nuova attrezzatura, come nel caso dei centri di controllo e volo dei droni, può anche essere posizionato a migliaia di chilometri di distanza.

Anche per gli ufficiali - Inoltre la cintura può essere collegata via wireless a un guanto che riconosce i gesti della mano e può comandare molteplici cinture contemporaneamente. Nelle zone di guerra, gli ufficiali in pattuglia possono dunque comandare un battaglione con il semplice gesto di una mano, inviando ordini come: “Alt”, “a terra”, “dietrofront”, alle cinture di tutti i soldati. (pp)

Niccolò Fantini

29 giugno 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us