Scienze

I primi mattoni ottenuti da urina umana

Muri portanti fatti di pipì? Studenti sudafricani hanno usato i liquidi di scarto per ottenere bio-mattoni senza inquinare. Con la stessa "materia prima" si producono anche fertilizzanti.

Un gruppo di studenti dell'Università di Cape Town, in Sudafrica, ha ottenuto mattoni da costruzione e fertilizzanti a partire dall'urina umana, in un processo praticamente privo di scarti e non inquinante. I bio-mattoni sono stati ricavati dalla pipì raccolta negli orinatoi maschili dell'Università, lavorata con sabbia e batteri nei laboratori dell'ateneo.

Trasformazione. Il passaggio da liquido a solido è colmato da una reazione chimica nota come precipitazione batterica del carbonato di calcio - simile a quella che dà origine alle conchiglie marine. La sabbia viene colonizzata da batteri per produrre l'enzima ureasi e quindi mescolata con l'urina; l'enzima scompone l'urea (il composto chimico eliminato con la pipì) ricavandone carbonato di calcio; questa sostanza infine compatta le sabbie "sciolte" nel solido finale. Per avere mattoni più resistenti sarà sufficiente lasciare ai batteri più tempo per operare.

Non si butta via niente. Il tutto avviene in stampi a temperatura ambiente e, dunque, senza emissioni di CO2: di norma, i mattoni si ottengono in forni che raggiungono i 1400 °C. Inoltre, il processo è praticamente privo di scarti. L'urina utilizzata nell'Università veniva già raccolta per la produzione di fertilizzanti: il liquido rimanente viene impiegato per fabbricare i biomattoni, e il residuo di questa lavorazione (che utilizza soltanto carbonato di calcio) utilizzato infine per ottenere una seconda tornata di fertilizzanti.

Dal punto di vista chimico, l'urina è infatti una sorta di "oro liquido": come volume costituisce meno dell'1% delle acque reflue domestiche, ma contiene l'80% dell'azoto, il 56% del fosforo e il 63% del potassio di tutte le acque di scarto. Azoto e potassio sono gli ingredienti chiave dei fertilizzanti agricoli.

4 novembre 2018 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us