I neutrini e i Laboratori dell'INFN del Gran Sasso

Visita virtuale nei Laboratori dell'INFN del Gran Sasso, il più grande centro di ricerca sotterraneo al mondo per la fisica astro-particellare: qui si va a caccia di materia oscura e di neutrini.

11
|

Multimedia in flash. Se non lo visualizzi, naviga la pagina da computer

 

I Laboratori dell'INFN del Gran Sasso sono oggi il più grande centro di ricerca sotterraneo al mondo per la fisica astro-particellare: qui si fanno studi ed esperimenti di frontiera, per esempio sui neutrini e sulla materia oscura.

Protetti da 1.400 metri di roccia contro le interferenze (per esempio dei raggi cosmici), nei laboratori sono in corso - o in fase di studio - diversi esperimenti identificati da nomi evocativi come Icarus, Warp, Opera...

Le connessioni con altri centri di ricerca internazionali sono straordinarie, come il percorso ideale di 730 km in linea retta, attraverso la crosta terrestre, che unisce la "Sala C" dei laboratori direttamente con il CERN, dal quale riceve fasci di neutrini. L'esperimento in questione si chiama Opera ed ha lo scopo di studiare le strane proprietà di queste particelle elementari.

APPROFONDIMENTI
# Aggiornamenti e curiosità nel dossier Neutrini, dedicato alla scoperta che promette di rivoluzionare la scienza.

 

22 settembre 2011