Scienze

I guanti per il touchscreen

Per usare lo schermo touch anche al freddo!

Con l’arrivo della stagione fredda spuntano anche i prodotti per farti usare il touchscreen dei tuoi device preferiti pure con il gelo: ecco i guanti sensibili per i polpastrelli.

“Arriva un nuovo prodotto per chi vuole usare lo schermo touch anche al freddo”

Freddo alle dita – Tra i primi che hanno pensato a risolvere il problema dell’uso di device con funzionalità touch all’aperto e col freddo, c’è la nota marca di abbigliametno The North Face, che lo scorso anno ha lanciato gli Etip gloves: guanti in grado di proteggere le tue mani, senza compromettere l’uso dell’iPhone e dei suoi simili. Infatti hanno il pollice e l’indice ricoperti di un materiale che conduce elettricità anche attraverso la stoffa.

Nuovi guanti – Ora anche gli americani di Agloves hanno messo in commercio un guanto che permette di usare i dispositivi “touch”, per mezzo di un’aumentata area di tessutto sensibile. Sono costruiti con uno speciale nylon a filo d’argento, che aumenta la conduzione elettrica dell’intero guanto e non solo sulla punta delle dita.

Bioelettrici - Gli Agloves trasferiscono la bio-elettricità della pelle direttamente al touchscreen. Anche nel caso in cui i polpastrelli abbiano poca “carica elettrica”, come nei momenti di freddo intenso o quando si ha la pelle secca: l’argento all’interno del guanto carica le dita dell’elettricità raccolta sull’intera mano e mantiene viva la funzionalità. Dato che l’intera stoffa del guanto è rivestita dal materiale, si possono usare tutte le dita e non solo indice e pollici. Molto utile anche per digitare sulle tastiere touch Full Qwerty, come quella dell’iPad.

Le tecnologie super. Guarda la gallery!

3 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us