Scienze

I grandi dinosauri... nani

I resti di alcuni dinosauri nani sono stati ritrovati in una caverna in Germania. Probabilmente 150 milioni di anni fa si sono dovuti adattare a un ambiente con poco cibo.

Grandi dinosauri rimpiccioliscono
I resti di alcuni dinosauri nani sono stati ritrovati in una caverna in Germania. Probabilmente 150 milioni di anni fa si sono dovuti adattare a un ambiente con poco cibo.

Un branco di Diplodocus, gigante erbivoro.
Un lontano parente del piccolo dinosauro Europasaurus

I dinosauri, a quanto si sa, sono le creature più grandi di tutti i tempi, le più gigantesche che mai abbiamo camminato sulla Terra.
Ma forse non tutti. Alcuni paleontologi hanno scoperto i resti di un piccolo dinosauro, il più piccolo mai conosciuto.
La nuova specie denominata Europasaurus holgeri misurava dai 2 ai 6 metri di lunghezza, dal muso alla punta della coda. Poca roba se si pensa che il suo cugino più famoso il Diplodocus era lungo ben 27 metri.

Piccoli adulti
Le ossa di almeno 10 di questi dinosauri mignon sono state rinvenute da alcuni ricercatori dell'università di Bonn in una caverna vicino a Hannover in Germania.
Inizialmente Martin Sander che ha guidato il team, ha pensato di trovarsi di fronte ai resti di “cuccioli” di dinosauro, ma in realtà già le prime analisi hanno rivelato che le ossa erano perfettamente sviluppate, con una struttura del tutto simile a quella dei dinosauri adulti.

Isolati ma non disadattati
L'ipotesi è che 150 milioni di anni fa, gran parte dell'Europa Centrale sia stata inondata dall'acqua trasformando alcune terre emerse in grandi isole sulle quali ha cominciato a scarseggiare il cibo. I dinosauri molto probabilmente vivevano su una di queste e si sono adattati riducendo pian piano le dimensioni del corpo, in modo da avere meno bisogno di nutrimento. Diventando così una specie nana rispetto ai propri antenati, poiché l'isola con le sue risorse limitate non avrebbe potuto reggere l'impatto ambientale dei grossi bestioni erbivori.

8 giugno 2006
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us