Scienze

I-Doser: l'audio-droga digitale. Una bufala!

La musica è la nuova droga!

È un tormentone che si ripete a ondate alterne. C’è chi sostiene che la musica di i-doser faccia davvero sballare e chi invece sostiene che provochi solo un gran mal di testa.

“Le prime “dosi” sono gratuite, le altre le paghi…”

Cyber-allucinogeni – Non si tratta né di ecstasy, né di crack né tanto meno di marijuana. È una musica da “sballo”, nel “presunto” senso della parola, che ti promette di provare sensazioni paragonabili a una sostanza stupefacente tradizionale, ma a prezzi molto più accessibili. Ma sarà vero? YouTube è piena di video che ritraggono adolescenti completamente “fatti” dopo essersi sparati una dose di questo i-doser. Finzione, autosuggestione? Chi l’ha sperimentato in un’ottica più “scientifica” sostiene invece di aver provato solo una strana sensazione se non addirittura niente (com’è il mio caso).

Battiti binaurali - Ma come funziona tecnicamente questo i-doser? Il concetto alla base di questa note allucinogene è l'ascolto dei cosiddetti “battiti binaurali”, ossia di suoni a frequenze audio comprese tra i 3 e i 30 Hertz che, sebbene non avvertite dall’udito umano, sarebbero percepite dal cervello innescando delle reazioni simili agli effetti indotti da una vera e propria droga. Le frequenze, inoltre, devono essere asincrone, ossia diverse per le due orecchie, e la musica dopante deve quindi essere ascoltata rigorosamente con le cuffie (o un paio di auricolari).

Tunnel musicale - L'i-doser è un fenomeno sociale ormai da tempo e una fantastica idea marketing. Le prime dosi infatti sono gratis per farti entrare nel “tunnel della droga”. Se poi vuoi continuare a sballare devi mettere mano al portafoglio.

Rihanna nel video Rockstar 101. Guarda la gallery!

23 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us