Scienze

I body scanner del futuro mostrano un Avatar

Come sarà la sicurezza del futuro.

Nei maggiori aeroporti internazionali la questione sicurezza è all’ordine del giorno: niente bottigliette d’acqua a bordo, liquidi e profumi in contenitori millimetrati e, soprattutto, alla partenza le scansioni eseguite col famigerato Body Scanner. Ma la privacy?

“Per coniugare privacy e sicurezza non si vedranno i dettagli intimi e personali”

Tutela della persona – Mentre da noi l’utilizzo di questo strumento di controllo è ancora agli inizi, in America e in altri paesi europei è in uso da tempo. In Messico addirittura si potrà accedere agli edifici pubblici solo con la scansione della retina. Non tutti i cittadini, però, sono entusiasti di questa innovazione, al punto che alcuni hanno intentato causa contro il governo USA per violazione della propria privacy. Le istituzioni sono corse ai ripari: in futuro non verrà più evidenziata, con espliciti dettagli, la silouette dei soggetti sottoposti a scansione. Infatti, al posto delle esatte forme del corpo, sugli schermi degli addetti alla sicurezza comparirà uno speciale avatar, con evidenziate le eventuali zone sospette o degne di nota.

Questione spinosa – A direi il vero in alcuni aeroporti americani ed europei già da oggi i body scanner che si utilizzano prevedono la copertura quantomeno delle parti intime, che sono oscurate a tutela della persona. Ma oggi i produttori di due dei più utilizzati macchinari, L-3 e Rapiscan Systems, stanno implementando uno speciale software che trasforma i dati dello scanner in una figura umana generica, così da risolvere finalmente la questione. Ad esempio, nell’aeroporto di Schiphol ad Amsterdam, è già in funzione, anche se ancora in fase di test, uno di questi nuovi modelli di body scanner.

9 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us