Scienze

I belli sono pure i più intelligenti?

Il Q.I. è davvero correlato alla bellezza?

Una ricerca scientifica pare sfatare un mito contemporaneo: le persone di bell’aspetto sono anche le più intelligenti e raggiungono maggiori punti nei test che valutano il Q.I.

“Arriva dall'Inghilterra una ricerca che sembra dimostrare una correlazione tra bellezza e intelligenza”

Dati scientifici - Secondo una ricerca della London School of Economics, non è vero che le belle ragazze sono stupide, anzi. E il discorso, ovviamente, vale anche per gli uomini. Infatti dopo aver analizzato 52.000 persone tra gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, lo psicologo dell’evoluzione Satoshi Kanazawa ha dimostrato che gli uomini attraenti hanno realizzato 13.6 punti in più della media nei test che calcolano il Q.I. Le donne più belle hanno invece realizzato 11.4 punti, sempre sopra la media. Lo studio ha analizzato diversi aspetti: il corpo delle persone e la salute, come determinanti della bellezza. Secondo gli studi di Kazawa l’essere attraenti e una maggior intelligenza sono correlati e, dato che gli uomini più belli di norma si sposano con donne altrettanto belle, passano questo patrimonio genetico pure ai figli, accrescendo, generazione dopo generazione, la possibilità di avere un maggiore Q.I.

Sui media UK – I tabloid inglesi si sono sbizzarriti allora a rintracciare, tra i vip e i volti noti, i “belli” che sono pure molto intelligenti. Come la pop star Madonna che ha raggiunto i 140 punti nei test per valutare il quoziente d'intelligenza. O l’attrice americana Natalie Portman, che dopo aver svolto con profitto i propri studi si è laureata nientemeno che ad Harward con il massimo dei voti. E parla pure 4 lingue: Inglese, Ebraico, Francese e Giapponese. Mentre il giocatore del Chelsea Frank Lampard, che all’alba dei suoi 32 anni è considerato un uomo molto affascinante, ha un QI sopra quota 150. L’ironia inglese illustra, come esempio opposto, Wayne Rooney, giocatore del Manchester United: assomiglia, vagamente a Shreck e i risultati della ricerca sicuramente non gli sono piaciuti.

I sexy scandali delle ragazze Disney. Guarda la gallery!

19 gennaio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us