Hulc: l'esoscheletro dell'U.S. Army sotto test

Il prossimo passo è testare l'esoscheletro sul campo.

hulc-test_209272

Guarda l'hangar che diventa un resort di lusso

Superati i test di valutazione in laboratorio, l’esoscheletro robotico della Lockheed Martin passa alla fese di test biomeccanici per capire come si comporta una volta indossato dai soldati e il rischio di lesioni a carico di chi lo indossa.

“Se i test biomeccanici avranno successo si passerà alla fase di test sul campo”

Soldato bionico - Hulc (Human Load Carrier Universal) è un esoscheletro robotico progettato dalla Lockheed Martin - azienda americana attiva nei settori dell'ingegneria aerospaziale e della difesa - che trasforma i militari in soldati “bionici”. Una volta indossato è in grado di seguire e potenziare i movimenti dei soldati come correre, saltare, arrampicarsi e trasportare fino a 100 kg di attrezzatura, senza fatica. Ed è proprio la prova del peso la prossima sfida di Hulk.

Meno fatica - I test biomeccanici, infatti, permetteranno di misurare le variazioni di energia spesa da parte dei soldati per capire il vantaggio in termini di efficienza metabolica offerto da Hulk. Le prove mettono quindi a confronto le prestazioni dei soldati che trasportano carichi identici, aiutati o meno dal robot, e il rischio di lesioni a carico di chi lo indossa. Se le valutazioni biomeccaniche avranno successo, il sistema Hulk sarà sottoposto a test sul campo in ambienti operativi simulati. (pp)

Silvia Ponzio

10 prototipi incredibili

04 Luglio 2011