Scienze

Gps: rinnovo da 8 miliardi di dollari

I satelliti sono “datati”, vanno aggiornati.

I satelliti in orbita geostazionaria, lassù, sono un po’ “datati” e vanno aggiornati. Saranno molto più precisi di quelli attuali. Investimento costoso, ma necessario.

“I nuovi satelliti saranno più precisi con un livello di approsimazione di pochi centimetri”

Indispensabile! - Immaginatevi se all’improvviso i navigatori satellitari di tutto il mondo smettessero di funzionare. Molti perderebbero il senso dell’orientamento, sbaglierebbero strada e sarebbe il caos. Inoltre, il sistema GPS (Global Positioning System), inteso come il sistema di satelliti che permette ai nostri navigatori (e non solo) di funzionare, gestisce un’infinità di attività “extra”: uno stop manderebbe in tilt interi paesi e servizi. Questo preambolo solo per dire che il GPS è una di quelle invenzioni di cui non possiamo ormai più fare a meno.

Scopi militari - Ebbene, il sistema GPS nasce per scopi militari nel periodo della guerra fredda per aiutare i soldati a individuare le loro posizioni. Top secret per 15 anni, diventa pubblico nel 1978 quando viene lanciato in orbita il primo satellite per uno civile. Adesso i 24 satelliti attivi che compongono la “costellazione” del GPS devono essere tutti sostituiti per un investimento totale di 8 miliardi di dollari.

Ancora più precisi - No, niente paura, è un’operazione programmata da tempo. Il primo “rimpiazzo” è pronto per il lancio già questa settimana dalla base di Cape Canaveral. Rispetto ai modelli precedenti che sono stati “rattoppati” e sostituiti nel corso degli ultimi 30 anni, questi nuovi modelli sono progettati per durare più a lungo, ma soprattutto per offrire un segnale ancora più preciso con un margine di una approsimazione di pochi centimetri, contro gli attuali 10-20 metri circa (quando va bene). In pratica saranno in grado, una volta lassù, di trovare davvero il cosiddetto “ago nel pagliaio”.

Silvia Ponzio

24 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us