Scienze

Gli oceani nacquero con la Terra

Secondo una nuova ipotesi della formazione del nostro pianeta la sua superficie venne ricoperta da oceani fin dai primordi. Questo avrebbe permesso alla vita di avere molto più tempo per prendere forma.

Una delle domande ancora insolute sull’evoluzione primordiale del nostro pianeta riguarda il momento in cui venne ricoperto dagli oceani. L’ipotesi più accreditata sostiene che l'acqua arrivò - quando la Terra si era quasi completamente foramta - dalle comete.

Ora uno studio della Woods Hole Oceanographic Insistution sostiene che l’acqua arrivò durante la formazione del pianeta, confermando la tesi che una parte dell'acqua presente sulla terra arrivò dai planetesimi che si fusero a formare la Terra. Quest’idea ha sempre stentato a prendere piede perché si pensava che gli impatti tra un planetesimo e l’altro avrebbero prodotto temperature superficiali tali da far evaporare l'eventuale acqua presente nelle rocce.

UNO SCENARIO DIVERSO. Alla nuova conclusione i ricercatori sono arrivati partendo dalle condriti carbonacee e dalle eucriti, due tipi di meteoriti arrivate dall’asteroide Vesta.

Si tratta di meteoriti che si sono formate contemporaneamente, o subito dopo, la nascita del Sole e risultano essere i campioni ideali per cercare l’origine dell’acqua nel sistema solare.

Le condriti, che sono ricche d’acqua, hanno caratteristiche mineralogiche molto simili alle rocce primordiali della Terra e quindi molto probabilmente furono i mattoni del nostro pianeta. Ne consegue che esse portarono una grande quantità d’acqua così che la Terra fu “bagnata” fin dai primordi. Spiega Horst Marshall, autore della ricerca: «Lo studio dimostra che l’acqua terrestre probabilmente si è accumulata nello stesso periodo delle rocce primordiali senza necessariamente perdersi nello spazio».

LA VITA ARRIVò PRESTO. Non è comunque da escludere che altra acqua sia arrivata sulla Terra dalle comete o da altri asteroidi in tempi successivi. Ma se l’acqua si depositò sulla superficie del pianeta già durante la sua formazione, si può ipotizzare che la vita si sia potutta formare molto prima di quel che si è sempre pensato e che anche altri pianeti interni del sistema solare avrebbero potuto ospitare acqua e avrebbero potuto originare forme di vita primordiali prima di diventare gli ambienti inospitali che sono oggi.

3 novembre 2014 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
È vero che il mare non è sempre stato blu? La voglia di correre è contagiosa? Perché possiamo essere crudeli con gli altri? Si possono deviare i fulmini? Che cosa fare (e cosa non fare) per piacere di più? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R.
 
ABBONATI A 29,90€
Follow us