Gesticoli mentre parli? Tutta colpa dei pesci

Una recente ricerca americana svela un curioso particolare sulle origini evolutive della gestualità che accompagna la comunicazione verbale.

42-47107603
Chi l'avrebbe mai detto? Se gesticoliamo mentre parliamo, lo dobbiamo ai pesci (© CORBIS)

Perché quando parliamo, spesso gesticoliamo? Secondo un recente studio della Cornell University le origini di questo comportamento sono da ricercare… nei pesci.

Andrew Bass e i suoi colleghi hanno risalito il percorso neurologico ed evolutivo che lega la gestualità e la comunicazione sonora e sono arrivati in una zona del cervello che tutti i vertebrati, pesci compresi, hanno in comune in una precisa fase dello sviluppo embrionale. 


Pesci chiacchieroni
«Le pinne pettorali dei pesci e gli arti anteriori degli altri animali sono utilizzati sia per la locomozione sia per la comunicazione gestuale»« spiega Bass. Per rendersene conto basta osservare con attenzione il cane o il gatto di casa. Secondo i ricercatori la rete neurale che controlla la sincronizzazione tra la comunicazione verbale e non verbale, e che controllerebbe anche il movimento delle pinne pettorali dei pesci, si troverebbe nel romboencefalo, la zona posteriore del cervello in formazione nella fase embrionale (comunemente detto abbozzo encefalico embrionario). 

[Il linguaggio dei cani: ecco come riconoscerlo]

«L’abbinamento tra comunicazione sonora e gestuale degli animali sembra quindi avere le stesse origini evolutive dell’associazione umana tra parola e movimento delle mani. Ma questo è anche probabilmente parte della ben più ampia storia dell’evoluzione del linguaggio» conclude Bass.

15 Luglio 2013 | Rebecca Mantovani