Il genoma umano in mostra al Muse di Trento

Genoma Umano è la nuova mostra del Muse, il Museo delle Scienze di Trento. Ecco perché è interessante.

genoma_immaginepulita-web

La diversità della specie umana è, in apparenza, altissima. Ma ogni singola persona differisce da ogni altra sulla Terra per una quantità infinitesimale di DNA. Quello che conta, e che ci fa veramente diversi l’uno dall’altra, è il continuo scambio di informazioni tra il patrimonio genetico e l’ambiente, soprattutto nella crescita ma anche nella vita di tutti i giorni. Dalla dieta ai rapporti umani, dalle malattie a ciò che è accaduto al patrimonio genetico dei nostri nonni; tutti influisce sulla nostra vita.

 

È propria questa interazione profonda e complessa che vuole raccontare la mostra Genoma umano: quello che ci rende unici, organizzata dal Muse di Trento e aperta da sabato 24 febbraio fino al 6 gennaio 2019. Della mostra del Muse, Focus è media partner.

 

Domande e risposte. L’intero complesso racconta come il DNA contenuto in ogni nostra cellula governa la crescita di un corpo umano, e come sia possibile rispondere a molte delle domande sulla nostra stessa umanità. Da dove viene la diversità umana? Esiste il talento o è solo “esercizio per 10.000 ore”? Qual è la ragione profonda dell’invecchiamento e come e perché alcune persone si ammalano e altre no?

 

La mostra si svolge lungo un percorso ‒ non obbligato ‒ che va dalla struttura del DNA stesso alle sue azioni sul corpo, fino alle intricate interazioni del genoma con l’ambiente (con una parte importante concessa all’epigenetica). Il tutto si conclude con domande poste da vari gruppi di interessi (alunni, professori, giornalisti, gente comune) che hanno collaborato alla nascita e allo sviluppo della mostra nei mesi scorsi, integrando le informazioni e suggerendo modifiche: una vera mostra “sul territorio”.

 

Il percorso ha parti interattive e immersive, altre più informative, e ospita anche il DNA sotto forma di opera d’arte. Il tutto su più scale dimensionali, dal macro al micro, e per la prima volta esplora un mondo affascinante, che custodiamo dentro di noi e che ci rende unici.

La video presentazione della mostra

Da Sapere

Quando: Dal 24 febbraio 2018 al 6 gennaio 2019

Orari: quelli di apertura museo

A chi è rivolta la mostra: tutti

Biglietto: incluso nel biglietto d'ingresso

23 Febbraio 2018 | Marco Ferrari