Scienze

Foto e stampe 3D low cost

3D per tutte le tasche!

Le fotocamere che scattano in tre dimensioni non sono più una novità, peccato che i prezzi per acquistarle siano ancora piuttosto alti. In Giappone esiste un modello economico da 70 dollari, mentre in Cina vendono addirittura una fantastica stampante 3D che non costa un patrimonio.

“Il costo della stampa in 3D va a peso: 50 dollari al chilo”

Made in Japan – Le seguaci della Fujifilm FinePix Real 3D W1, la prima fotocamera a scattare in tre dimensioni, stanno inondando il mercato. Sono tutti ottimi modelli, ricchi di funzionalità, ma con un piccolo difetto comprensibilissimo: costano un botto. Adesso però, per chi vuole “assaggiare” il 3D senza spendere un capitale, c’è una soluzione made in Japan: la 3D Shot Cam di Takara Tomy.

Il 3D è un gioco – La 3D Shot Cam di Takara Tomy, in realtà, è un modello pensato per i ragazzini, quindi semplice da usare e senza tante pretese dal punto di vista della qualità delle immagini. Costa però 70 dollari, scatta in tre dimensioni grazie a due lenti e un sensore da 0,3 Megapixel (davvero pochino), e memorizza le foto su una scheda SD card da massimo 8GB. Per cogliere l’effetto tridimensionale, bisogna stampare le due foto una vicino all’altra e indossare un paio di occhialini vecchio stampo in dotazione con le due lenti colorate.

Il peso del 3D - Davvero impressionante, lasciatemelo dire, la stampante portatile UP! personal 3D printer prodotta in Cina. “Portatile” forse è un parolone, ma rispetto agli attuali modelli in circolazione è davvero “mini” (meno di 5 kg) e soprattutto costa pochissimo: solo 1.500 dollari. E per un modello che stampa in 3D è davvero a buon mercato. La UP! offre una risoluzione di 0,3 mm e il costo a stampa va ovviamente a peso: 50 dollari al kg. Dopo aver visto la UP! personal 3D printer in azione ci ho persino fatto un pensierino…

Guarda il video!

Top 10 TV 3D. Guarda la gallery!

7 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us