Scienze

Fenomeno Rockmelt: il primo vero social browser?

Il primo browser al 100% social.

Il web è cambiato, mentre i browser sono rimasti ancorati al passato. Sono ricchi di funzionalità, ma ancora troppo poco “social”. Rockmelt è il primo browser al 100% social che strizza l’occhio al “cloud”. È ancora in beta a inviti.

“I social network sono parte integrante del browser Rockmelt”

In origine fu Netscape – Netscape, il browser che ha fatto la storia degli anni Novanta, è ormai un pezzo da museo, ma il suo creatore Marc Andreessen è in pista con un nuovo progetto: Rockmelt. Il nuovo browser, in beta privata da domenica scorsa, ha già attirato l’attenzione del web per la sua spiccata vocazione social. Andreessen, che lavora al progetto da due anni insieme ad altri sviluppatori della storica banda di Netscape, è partito dall’assunto siamo ormai entrati nell’era del Web 2.0 e che i browser, sebbene straripino di funzioni, sono ancora rimasti sostanzialmente ancorati al passato: serviva quindi una maggiore integrazione con le reti sociali che vanno per la maggiore!

Social al 100% – Così RockMelt è un browser che mette l’utente al centro del’esperienza web ed è il primo vero progetto di navigazione “cloud”, ovvero che consente di salvare online le preferenze in modo che, da qualsiasi computer ti colleghi, le scorribande su Internet saranno sempre come le vuoi tu. RockMelt, che si basa su Chrome di Google, richiede un log-in per essere utilizzato e ti permette di accedere comodamente ai feed di Facebook o di Twitter direttamente dal browser. E le tue liste di amici sono caricate nella colonna di sinistra in modo da averla sempre a portata di clic e la condivisione di articoli, video e qualsiasi chicca che scopri in sul web, non è mai stata così semplice e immediata.

Ancora per pochi – Ti va di provarlo, vero? Purtroppo Rockmelt è ancora in beta e per usarlo serve un invito. Non ti resta che trovare qualcuno che ti faccia entrare nella “beta élite” oppure, ahimè, aspettare che venga rilasciato ufficialmente. Non dovrebbe volerci ancora molto.

Guarda il video!

I segreti di Chatroulette. Guarda la gallery!

9 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us