Felix Baumgartner, austriaco, classe 1969, è probabilmente uno degli atleti più estremi al mondo. Da anni, insiem al suo team,  sta lavorando per battere il record del mondo di caduta libera stabilito nel 1960 da Joe Kittinger che, con le attrezzature e le competenze tecniche dell'epoca, si lanciò da 31.333 metri di altezza.
Ieri, nei cieli di Roswell, Felix ha compiuto il suo secondo test di volo lanciandosi con successo da 29.455 metri e raggiungendo una velocità di 862 km/h. L'obiettivo finale del base jumper è quello di lanciarsi nei prossimi mesi da una quota di 40.000 metri.
Secondo gli esperti un salto da una simile altezza potrebbe far sfondare all'atleta il muro del suono: Baumgartner diventerebbe quindi il primo uomo al mondo a superare senza alcun veicolo i 1193,4 Km/h.
Nel test di ieri Baumgartner e il suo team hanno potuto provare tutte le attrezzature che verranno utilizzate nella lancio finale, soprattutto il grande pallone stratosferico che lo porterà quasi nello spazio.
L'esperimento dell'austriaco non è dettato solo dall'amore per il rischio ma anche da scopi scientifici: durante il volo il suo corpo e la sua tuta saranno sarà piene di sensori e misuratori che permetteranno a medici di studiare la fisiologia umana in situazioni così estreme. Il volo di Baumgartner potrebbe inoltre essere considerato il primo test di un adrenalinico sistema di rientro d’emergenza per gli astronauti e i turisti spaziali. Aggiornamenti, foto, video e tutto quello che c'è da sapere sulla missione di Felix Baumgartner
27 luglio 2012 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us