Scienze

Facebook: quando gli amici ti scaricano

Uno studio rivela quando ti scaricheranno.

Essere “scaricati” su Facebook non è mai un'esperienza piacevole. Uno studio pseudo serio, però, ha individuato quali sono i periodi più critici per le tue amicizie online. Amico avvertito, mezzo salvato.

“È più facile diventare ex amici due settimane prima di Natale”

Amicizie a rischio - I motivi per cui un'amicizia online finisce sono tanti ed è un fenomeno in forte crescita come ha recentemente rivelato uno studio sull'unfriending pubblicato sul New York Times. E non è più neanche un segreto perché ci sono programmini che ti avvertono in tempo reale quando qualcuno ti scarica. Qualcuno però si è preso la briga di studiare il fenomeno da un altro punto di vista, ossia capire quali sono i periodi più nefasti per le amicizie online.

Piazza pulita - Attenzione, puoi diventare un “ex” amico di qualcuno in ogni momento dell'anno, ma pare che esistano delle date precise in cui il popolo di Facebook decide di fare pulizia tra le sue conoscenze. David McCandless, un giornalista londinese, e il suo team, hanno analizzato circa 10.000 profili di Facebook e cercato di scovare uno schema nelle “rotture” online. Cos'hanno scoperto? Che è più probabile essere scaricati di lunedì, due settimane prima di Natale, e in un momento “imprecisato” prima delle vacanze estive. Anche la vigilia dello “Spring Break”, ossia quella settimana di “pausa” concessa agli studenti statunitensi a inizio primavera - sarebbe un periodo propizio alle “pulizie di primavera” sul social network. Nessuno, o quasi, se la sente di interrompere le amicizie il giorno di Natale.

Se ti hanno abbandonato gli amici, consolati con miss facebook

2 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us