Scienze

Facebook ora in Outlook, ma c’è chi ne rivendica la proprietà

Un uomo misterioso ne rivendica la proprietà.

Sempre più Facebook in casa Microsoft: un nuovo plug-in permette agli utenti di Outlook di conoscere lo stato e il profilo su Facebook dei propri contatti di posta elettronica. Ma le novità non si fermano qui: un misterioso uomo d’affari reclama la proprietà del sito, poco prima che l’invenzione di Zuckerberg sia quotata in Borsa.

“Microsoft integra il gigante dei social network nella posta elettronica e un newyorkese ne rivendica la proprietà”

Facebook su Microsoft – il programma di posta elettronica più diffuso al mondo, Microsoft Outlook, ha da poco lanciato alcune integrazioni per diversi social network: oltre al prodotto di casa Windows, Live Messanger, sono stati aggiunti: il professionale Linkedin e Myspace. E ora è il momento del re dei siti sociali: Facebook.

Come funziona - Si tratta di un plug-in che permette agli utenti del pacchetto Office di monitorare i propri contatti e sincronizzare le proprie email con Facebook. In pratica, sotto al contenuto della email, il programma di posta mostra le fotografie dei contatti e il loro stato su Facebook, così da permetterti di conoscere, via Outlook, gli aggiornamenti più recenti dei tuoi amici, senza bisogno di aprire il browser e collegarsi al sito.

Nuove grane per Zuckerberg – Il patron di Facebook ha nuovi problemi legali che lo attendono all’orizzonte. C’è infatti un inedito contenzioso legale aperto sulla proprietà: lo scorso 30 giugno tale Paul D. Ceglia ha intentato causa presso un tribunale dello stato di New York contro Zuckerberg: afferma di essere il legale proprietario dell’84% di Facebook, come riporta un contratto stipulato del 2003 tra il suddetto Ceglia e Mark Zuckerberg.

Sviluppo del sito – Secondo quanto afferma Paul Ceglia, il contratto era stato siglato da entrambe le parti per sviluppare un nuovo sito web, previo compenso di 1.000 dollari e buona parte delle future azioni, in caso di quotazione in Borsa. Facebook, il cui valore commerciale viene stimato in parecchi miliardi di dollari, si prepara a sbarcare a Wall Street nel 2011 e per questo Ceglia si è fatto avanti a suon di avvocati: in base a una clausola del contratto, l’uomo di New York avrebbe diritto all’84% delle azioni del più grande social network al mondo.

Le app di Facebook. Guarda la gallery!

13 luglio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us