Scienze

Facebook esoso e Farmville se ne va

A causa delle troppe pretese economiche.

Ogni giorno tantissimi, pazienti, agricoltori fanno crescere le loro colture virtuali nel più popolare gioco social del momento. Ma l'idillio, tra Facebook e Farmville, è destinato a finire a cause delle pretese di Zuckerberg & C.

“Addio a Farmville, Mafia World & C.”

Ex amici - Cos'hanno in comune Farmville, Texas HoldEm Poker, Café World, Mafia Wars e PetVille? Sono tutti giochi sviluppati dalla californiana Zynga e tutti nella top ten delle applicazioni più gettonate su Facebook. Farmville, poi, non si schioda da mesi dalla prima posizione. Ebbene, pare che Zynga e Facebook siano ai ferri corti per questioni economiche. Mark Zuckerberg e soci, infatti, vorrebbero che Zynga, e le altre software house, aderiscano alla loro piattaforma di pagamenti (Facebook Credits) che prevede una commissione di ben il 30% per l'impiego del servizio. E i contadini di Farmville non hanno alcuna intenzione di mollare al sito dell'amicizia interplanetaria una fetta così consistente dei propri guadagni.

La fattoria trasloca - Così Mark Pincus, amministratore delegato di Zynga, ha detto ai suoi di tenersi pronti a traslocare. Dove andranno a stare? L'idea è di fondare un proprio social gaming network, chiamato Zynga Live, dove l'affitto non costi un botto come su Facebook. Le carte del divorzio non state ancora firmate, e magari Zynga e Facebook potrebbero trovare, per il bene dei numerosi “figliocci”, un accordo in extremis.

10 maggio 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us