Scienze

Facebook bloccato: ti spiego perchè

Le cause del peggior crash degli ultimi 4 anni.

Tanti amici nel panico perché impossibilitati a collegarsi a Facebook dal tardo pomeriggio di ieri. Attacco hacker, problemi di DNS, un bombardamento di virus? Le cause ipotizzate per questo blackout sono tante, ma oggi è direttamente il social network a spiegare l'accaduto.

“Gli sviluppatori hanno chiuso Facebook per riuscire a risolvere un grave problema tecnico”

Web in ginocchio - Facebook è stato irraggiungibile per almeno 2,5 ore ieri pomeriggio e quando si rianimava un attimo era lentissimo, praticamente inutilizzabile. L'attesa per caricare siti con la funzione “mi piace” sulle proprie pagine - oltre 350 mila sperse per il web - era talmente estenuante, che alla fine ci ho rinunciato, e non sarò stata l'unica. Oggi la situazione non è grave come ieri, ma sembra comunque che tutto il web vada al rallentatore. Questa mattina Google, e i suoi servizi online, non funzionano un granché.

Crash memorabile - Ma cos'è successo a Facebook? Dopo una marea di possibili ipotesi, parla Robert Johnson, ingegnere responsabile software di Facebook, per spiegare questa mattina i veri motivi per cui il social network è andato in tilt. Johnson racconta che si è trattato del peggior “downtime” degli ultimi quattro anni. Il malfunzionamento è dipeso dal sistema automatico che Facebook usa per controllare i valori di configurazione non validi nella cache del suo database. In pratica il browser di tutti quelli che si collegavano a Facebook vedeva un valore non corretto e cercava automaticamente di correggerlo consultando il database di Facebook. Una mole di lavoro che il sistema automatico di Facebook non ha retto ed è “impazzito” entrando in una sorta di “loop”. I tecnici hanno dovuto addirittura chiudere l'intero sito per “metterci una pezza”.

Anche miss facebook italia 2010 è rimasta fuori

24 settembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us