Scienza

F1: le novità del prossimo campionato

Come cambierà il prossimo campionato.

La FIA, riunita ieri a Parigi, ha deciso una serie di cambiamenti per il Campionato Mondiale di Formula 1 del prossimo anno. Qualche novità, però, sarà già in pista a partire dalla prossima gara a Valencia.

“Le ali mobili serviranno per facilitare i sorpassi”

Pirelli - La prima novità riguarda Pirelli che torna in Formula 1 dopo 20 anni. L'azienda italiana, superata la concorrenza della francese Michelin, si aggiudica il contratto come fornitore unico e subentra alla giapponese Bridgestone che lascerà il “circus” dopo un presenza ininterrotta di 14 stagioni. Pirelli, in base all'accordo con la Fia (Federazione Internazionale dell'Automobile), metterà a disposizione dei team sei diversi tipi di pneumatici per l'intera stagione: quattro slick a mescole differenti per gare sull'asfalto asciutto, un pneumatico “rain” per condizioni di pioggia intensa e uno intermedio sviluppato per asfalti umidi e pioggia leggera.

Ali mobili - Dal prossimo anno, inoltre, i piloti potranno regolare l'inclinazione degli alettoni posteriori durante la gara per aumentare le proprie chance di sorpasso. Sarà però possibile giocare la carta dell'ala mobile solo nei primi due giri e solo quando il distacco dal pilota da superare sia inferiore al secondo. Entra in scena l'ala mobile, ma va in pensione il sistema F-Duct, voluto dalla McLaren, per mandare in stallo l'alettone posteriore e aumentare le performance della monoposto sui rettilinei e alle alte velocità.

Safety car - Dopo le polemiche sul sorpasso di Michael Schumacher ai danni di Fernando Alonso all'ultima curva del Gran Premio di Monte Carlo, la FIA ha deciso (con effetto immediato) di vietare i sorpassi quando la Safety Car scende in pista nell'ultimo giro. I piloti sono così tenuti a tagliare il traguardo rispettando le posizioni. Infine il peso minimo delle vetture nel campionato dell'anno prossimo non dovrà essere inferiore a 640 kg per tutta la durata della corsa e viene anhe reintrodotta la regola 107%, vale a dire che i piloti che, durante le qualifiche del sabato, faranno registrare un tempo superiore al 7% rispetto a quello segnato nella prima parte di qualifiche (Q1), non potranno prendere parte alla gara.

Scopri le super auto

24 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Ascesa e declino di Sparta, la polis greca che dominò il Peloponneso con la sua incredibile forza militare e un'organizzazione sociale che forgiava soldati e cittadini pronti a tutto. Perché Beethoven cambiò per sempre il mondo della musica; gli esordi dell'Aids, l'epidemia che segnò un'epoca.

ABBONATI A 29,90€
Questo numero di Focus è speciale perchè l'astronauta dell'Esa Luca Parmitano ci ha affiancato per realizzare un giornale dedicato alle frontiere della scienza, dalla caccia agli esopianeti alla lotta contro il coronavirus fino agli organi stampati in 3d. Grazie Luca per i tuoi consigli e suggerimenti!
ABBONATI A 29,90€

Cosa posso comprare nel mondo con un euro? Perché i crackers hanno i buchi? Dove vanno i gatti quando spariscono da casa? Quanto può dormire un batterio? Correre una maratona fa ringiovanire? Con Focus D&R trovi più di 250 risposte rigorosamente scientifiche alle domande più curiose, divertenti e (anche) un po' folli che potresti mai immaginare.

 

 

ABBONATI A 14,90€
Follow us