Scienze

Equinozio di primavera 2018: perché il 20 marzo e non il 21?

Questa primavera è iniziata il 20 marzo alle 17:15: perché la data dell'equinozio non è più il 21 marzo, come insegnavano a scuola?

L'abbiamo imparato un po' tutti alla scuola elementare: la primavera inizia il 21 marzo. Ora, invece, scopriamo che la data potrebbe anticipare anche di un giorno, ed è proprio quel che è accaduto quest'anno, quando l'equinozio, a cui molti associano il risvegliarsi della natura, è avvenuto esattamente alle 17:15 (ora italiana) del 20 marzo.

Cosa accada in quell'istante? Il terminatore, cioè la linea che divide la parte illuminata (diurna) della Terra dalla parte che in quel momento è ancora in ombra (notturna) assume una posizione esattamente perpendicolare all'equatore e dunque passa sia per il Polo Nord sia per il Polo Sud. Il dì e la notte hanno la stessa durata.

L'equinozio segna il momento in cui il terminatore, il
L'equinozio segna il momento in cui il terminatore, il "confine" tra la parte illuminata della Terra e quella al buio, passa per i poli. © Przemyslaw "Blueshade" Idzkiewicz / WikiMedia

Lo slittamento. A cosa è dovuto questo slittamento all'indietro della data dell'equinozio? La questione è legata al nostro attuale calendario (il gregoriano), che ha il limite di non rappresentare in modo accurato l'anno siderale, ovvero il tempo che la Terra effettivamente impiega per compiere un'orbita attorno al Sole: nella realtà, l'orbita è pari a 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi, mentre per ovvi motivi di praticità il calendario gregoriano considera una durata di 365 giorni. Per mantenere sincronizzate le due misure - calendario e anno siderale - ed evitare lo slittamento delle stagioni, è stato introdotto il sistema degli anni bisestili, che prevede l'aggiunta di un giorno alla fine di febbraio (in generale) in tutti gli anni non secolari (che non segnano il passaggio di secolo) divisibili per 4.

nel 2044 sarà il 19 marzo. Il meccanismo, per far tornare perfettamente i conti, prevedeva che anche l'anno 2000 fosse bisestile e ciò sta provocando un graduale slittamento all'indietro degli eventi del calendario astronomico. In particolare, l'equinozio di primavera cade sempre più spesso il 20 marzo e addirittura, nel 2044, cadrà per la prima volta il 19.

20 marzo 2018 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us