Scienze

Il rapporto tra ebola e la frammentazione delle foreste

Il virus si diffonde più facilmente nelle aree in cui il disboscamento facilita il contatto tra l'uomo e gli animali vettori: lo studio del Politecnico di Milano.

C'è una relazione tra i più recenti focolai di Ebola e la deforestazione: è quanto emerge da uno studio internazionale coordinato dal Politecnico di Milano e pubblicato su Scientific Reports. Secondo lo studio ci sarebbe un legame tra le ondate di epidemia divampate tra il 2004 e il 2014 e la frammentazione delle foreste in Africa centrale e occidentale.

Vicini. Il passaggio del virus dagli animali (in particolare i pipistrelli della frutta Myonycteris torquata e Epomops franqueti) all'uomo sarebbe avvenuto in prossimità dei margini delle foreste ridisegnati dalla frammentazione dell'habitat. In questi luoghi i contatti tra popolazione e vettori dell'infezione è più facile, da un lato perché l'uomo entra direttamente nel loro areale, dall'altro perché gli animali stessi hanno più facile accesso a fonti di cibo.

Le prove. Gli scienziati hanno confrontato i dati in alta risoluzione della copertura forestale degli ultimi 10 anni (che sono serviti a delineare le aree più colpite da frammentazione) con quelli sull'insorgenza di ebolavirus. Negli 11 casi in cui l'epidemia nell'uomo è stata causata da presunta vicinanza con animali, a pari densità di popolazione l'insorgenza di ebolavirus si verificava nelle aree con foreste più frammentate.

15 febbraio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us