Scienze

Il rapporto tra ebola e la frammentazione delle foreste

Il virus si diffonde più facilmente nelle aree in cui il disboscamento facilita il contatto tra l'uomo e gli animali vettori: lo studio del Politecnico di Milano.

C'è una relazione tra i più recenti focolai di Ebola e la deforestazione: è quanto emerge da uno studio internazionale coordinato dal Politecnico di Milano e pubblicato su Scientific Reports. Secondo lo studio ci sarebbe un legame tra le ondate di epidemia divampate tra il 2004 e il 2014 e la frammentazione delle foreste in Africa centrale e occidentale.

Vicini. Il passaggio del virus dagli animali (in particolare i pipistrelli della frutta Myonycteris torquata e Epomops franqueti) all'uomo sarebbe avvenuto in prossimità dei margini delle foreste ridisegnati dalla frammentazione dell'habitat. In questi luoghi i contatti tra popolazione e vettori dell'infezione è più facile, da un lato perché l'uomo entra direttamente nel loro areale, dall'altro perché gli animali stessi hanno più facile accesso a fonti di cibo.

Le prove. Gli scienziati hanno confrontato i dati in alta risoluzione della copertura forestale degli ultimi 10 anni (che sono serviti a delineare le aree più colpite da frammentazione) con quelli sull'insorgenza di ebolavirus. Negli 11 casi in cui l'epidemia nell'uomo è stata causata da presunta vicinanza con animali, a pari densità di popolazione l'insorgenza di ebolavirus si verificava nelle aree con foreste più frammentate.

15 febbraio 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us