Scienze

Dyson: aspirapolvere minimal e potente

Arriva un aspirapolvere studiato per i piccoli appartamenti.

Il famoso produttore Dyson ha come obiettivo la soluzione dei problemi, per questo ha in catalogo un aspirapolvere studiato per i piccoli appartamenti: è pieno di tecnologia e ha dimensioni e caratteristiche minimal, a parte il prezzo.

“L’azienda fondata dal geniale industrial designer inglese, propone l’aspirapolvere per la città”

Idee all’avanguardia – Il celebre marchio di aspirapolveri Dyson costruisce prodotti che sono il non plus ultra della tecnologia per la pulizia domestica. Il successo nasce da un’idea intuitiva dell’inventore James Dyson, che ha insegnato i vantaggi dell’aspirazione ciclonica senza sacchetto a tutte le casalinghe del pianeta. E, come ha raccontato Jack nei giorni scorsi, Dyson organizza anche un premio per celebrare i più interessanti progetti e le idee che sono in grado di risolvere un problema pratico.

Soluzione per lo spazio – La comodità d’utilizzo è indiscussa, ma l’unico punto a sfavore degli aspirapolveri è che sono prodotti piuttosto ingombranti: sono grossi e ci vuole uno spazio dove riporli. Non tutti hanno un armadio a disposizione, soprattutto nei piccoli appartamenti delle città: ma ecco subito un nuovo Dyson, che si chiama DC26 Multi-floor Vacuum ed è denominato City perché sembra fatto apposta per i piccoli appartamenti metropolitani.

Piccolo e potente - La potenza d’aspirzione è di 160W anche se le dimensioni sono contenute in 257 x 324 x 211 mm, il peso è piuma, rispetto ai concorrenti: 3,5 Kg. Il prezzo rimane comunque piuttosto alto, come tutti i prodotti del marchio britannico, si aggira intorno ai 405 euro. Attualmente sul sito italiano è in listino il fratello maggiore, che si chiama DC 22, ha potenza di 190W, un peso contenuto in 7,5 KG e dimensioni di poco maggiori. Il prezzo parte da 435 euro.

Invenzioni giapponesi. Guarda la gallery!

19 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us