Scienze

Drogato di Facebook? L'antidoto è il suicidio on-line

Lo ha inventato una società olandese.

Una società olandese ha inventato un programma che è in grado di cancellare i post e le informazioni personali dai tuoi account sui maggiori social network: Facebook, LinkedIn, MySpace e Twitter.

“Il software aiuta a suicidarsi online, per tornare alla vita reale”

Formatta tutto - Il nome dello strumento è più che esplicito: Web 2.0 Suicide Machine e, al posto di farti passare ore ed ore a spulciare tra i siti sociali per cancellare le tue impronte manualmente, è in grado di mandarti offline in soli 52 minuti. Basta immettere la password dei propri account e guardare scomparire i propri amici di Facebook e i diversi Tweets, fino all'ambito schermo vuoto. Già 3000 persone hanno usato il programma gratuito, mentre altre 90000 sono sulla lista di attesa per poter scomparire dal web 2.0.

Tornare al reale - L'allarme è stato lanciato lo scorso mese da uno scienziato del cervello dell'Università di Oxford: la professoressa Susan Greenfield crede che l'ossessione per i social network, il computer e i videogames può cambiare il modo con cui lavora il cervello umano. Una costante dipendenza da Internet e dall'uso del Computer può infatti causare un calo dell'attenzione, una crescita della gratificazione personale e una perdità di empatia. Il problema nella società contemporanea è talmente acuto che la professoressa lo paragona al cambiamento climatico.

Danni collaterali - La neuroscienziata crede che l'uso smodato delle tecnologie può nascondersi dietro all'allarmante crescita dei deficit di attenzione e dei disordini da iperattività, con conseguente maggior diffusione dei farmaci per contrastarne gli effetti, in primis il famigerato Retalin. Ma, d'altro canto, potrebbero anche esserci degli effetti positivi, come una crescita del quoziente intellettivo e una maggior memoria. Anche se finora la professoressa afferma di non aver mai sentito un genitore affermare: “Sono contento che mio figlio passa così tante ore davanti allo schermo del computer”.

In più su Jacktech.it:

12 ottobre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us