Scienze

Dove sono finiti i tornado?

Fino ad oggi, nel mese di luglio (2012), sugli Stati Uniti, ci sono stati solo 15 tornado, contro una media di 134, un record numerico in negativo da quando si...

Fino ad oggi, nel mese di luglio (2012), sugli Stati Uniti, ci sono stati solo 15 tornado, contro una media di 134, un record numerico in negativo da quando si iniziò a contare il numero di tale fenomeno atmosferico a partire dai primi anni Cinquanta. Se si rimarrà su questa strada si frantumerà il vecchio record di soli 42 tornado che si ebbero nel luglio 1960. Ma come è possibile? Non erano, anche questi fenomeni, in aumento a causa dell’effetto serra in crescita? Come si spiega tutto ciò? La risposta c’è ed è chiara: "La parola chiave è siccità", ha spiegato Bob Henson, un meteorologo del National Center for Atmospheric Research in Boulder, Colorado. Minori quantità di pioggia significano meno possibilità di tornado, che si formano solo quando ci sono temporali. "Se non ci sono temporali, non è possibile che si formi un tornado", ha detto Henson. La siccità ha colpito gran parte del Paese americano, con quasi due terzi dei 48 Stati che ha raggiunto gradi che vanno dal moderato all’eccezionale. Il motivo della siccità - e quindi la mancanza di tornado - è la presenza di una alta pressione che forma una "cupola di calore" su gran parte del Paese. Non tutto l'anno è stato pigro di tornado
L'anno 2012 era iniziato in modo diverso, con un'attività di tornado insolitamente alta. Nel mese di marzo, per esempio, ci sono stati 151 tornado, un numero ben sopra la media, che causò danni per milioni di dollari. Ma dal momento che la siccità si è intensificata in tarda primavera e in estate, anche i tornado si sono “prosciugati”. Da tanti anni a questa parte, una grande percentuale di tornado si verificano nell’ambito di una manciata di giorni, quando le condizioni sono favorevoli alla formazione dei vortici (come forti venti in quota e aria instabile in prossimità del suolo). Quest'anno non è stato diverso: un terzo dei tornado dell'anno si sono verificati in soli tre giorni: 29 febbraio, 2 marzo e 14 aprile, quando ci sono stati 153 tornado. Gli anni che hanno segnato il maggior numero di tornado in luglio sono stati il 2002, il 2006 e 2007. Sia il 2002 che il 2006 hanno avuto il mese di luglio più caldo dal secolo scorso, così come si preannuncia essere il luglio del 2012. Anche se mancano alcuni giorni alla fine del mese e non è detto che non si possano avere tornado, ma sarà difficile comunque, arrivare a superare il record in negativo nel numero dei tornado.

27 luglio 2012 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us