Scienze

Dinosauri, morsi e barbecue

Impronte di denti su alcuni fossili hanno rivelato che il Tyrannosaurus Rex amava mangiare le sue prede fino all'osso…

Dinosauri, morsi e barbecue
Impronte di denti su alcuni fossili hanno rivelato che il Tyrannosaurus Rex amava mangiare le sue prede fino all'osso…

Il dente del Tyrannosaurus Rex 'Sue', il cui scheletro fu scoperto in South Dakota nel 1991 da un gruppo di scienziati del Black Hills Institute of Geological Research.
Il dente del Tyrannosaurus Rex "Sue", il cui scheletro fu scoperto in South Dakota nel 1991 da un gruppo di scienziati del Black Hills Institute of Geological Research.

Avete presente la gelosia del cane che difende a denti stretti il suo osso o l'avidità di un uomo che rosicchia una succulenta costoletta davanti al barbecue? Bene, moltiplicate il tutto svariate volte e immaginate il Tyrannosaurus Rex, il feroce dinosauro appartenente alla famiglia di grandi carnivori con le mani a due dita, che vissero durante il Cretaceo Superiore, mentre sgranocchia le ossa delle sue vittime.
L'immagine è stata evocata dal paleontologo Daniel Hyspol dell'università del Wisconsin al convegno della Geological Society of America, annunciando le sue recenti scoperte su ossa fossili. Alcune di esse infatti presentano una superficie bucherellata dove sono rimaste impresse le orme dei denti conici e compatti del preistorico carnivoro.
Caccia grossa? La cosa curiosa è immaginare proprio che il Tyrannosaurus Rex, alto almeno 5 metri, lungo oltre 14 e dal peso calcolato attorno alle 5 tonnellate, fosse in grado si strappare delicatamente la carne delle ossa degli animali di cui si cibava (preferibilmente Adrosauri e Triceratopi cornuti, che popolavano la Terra fino a 65 milioni di anni fa). Gli studi non hanno ancora chiarito se il T.rex si nutrisse esclusivamente della carne fresca degli animali appena predati o preferisse le carogne.
Vegetariano è meglio. Non tutti i dinosauri erano carnivori, però. Alcuni infatti si nutrivano di foglie coriacee e altri ancora preferivano piante tenere di palude. Tra i carnivori, esistevano anche piccoli dinosauri che si accontentavano di prede minuscole, come insetti o mammiferi. Ma, come in tutte le comunità animali, gli erbivori erano molto più numerosi dei carnivori.
Queste e altre curiosità nel Focus File dedicato alla "Rivincita del dinosauro".

(Notizia aggiornata al 12 novembre 2004)

12 novembre 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us