Scienze

Diapausa: quando l'embrione va in stand-by

Comprendere ciò che accade con la diapausa, ossia quando gli animali tengono una gravidanza in stand-by, può aiutare nella ricerca contro il cancro.

Oggi si conoscono almeno 130 specie di mammiferi capaci di mettere in pausa la gravidanza: il letargo embrionale (chiamato diapausa) deve avvenire molto presto, quando l'embrione è un minuscolo ammasso di non più di un'ottantina di cellule. La diapausa è una condizione di stasi quasi totale che può durare da giorni a mesi: i visoni, per esempio, si accoppiano all'inizio di marzo, ma possono bloccare lo sviluppo dell'embrione per due o tre settimane, fin quando le giornate si allungano e il clima si fa più mite, al giro di boa dell'equinozio di primavera. Il record è di un piccolo marsupiale australiano, il wallaby tammar (Macropus eugenii), che può congelare la sua gravidanza fino a undici mesi.

A chi giova e quanto. Gli animali entrano in questa condizione, che può essere obbligata (tutte le gravidanze della specie) o facoltativa, principalmente per un motivo: separare il momento della fecondazione da quello del parto, permettendo al nascituro di venire alla luce nelle migliori condizioni possibili.

Secondo gli esperti, comprendere il funzionamento di questo meccanismo sarebbe per noi molto importante, perché potrebbe aiutarci nella ricerca sulle cellule staminali embrionali (estratte per la prima volta nel 1981 proprio da un embrione in diapausa di un topo), in particolare per nuovi trattamenti contro il cancro. In sintesi, l'idea è che il meccanismo che impedisce la divisione cellulare nel feto in diapausa possa impedire la proliferazione cellulare di un tumore; e c'è anche chi ritiene che in quel piccolo grumo di cellule in stasi si possano identificare i marcatori delle cellule staminali tumorali, considerate responsabili delle metastasi.

19 gennaio 2020 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us