Scienze

Daniel Balsam: professione cacciatore di spam

Daniel Balsam ne ha fatto il suo lavoro.

Tutti ci lamentiamo dell'incredibile mole di messaggi indesiderati che riceviamo quotidianamente nella nostra casella di posta elettronica, ma c'è chi si guadagna da vivere citando in giudizio gli spammer. Non male come idea…

“Lo spam, secondo Cisco Systems, rappresenta il 90% di tutte le e-mail spedite ogni giorno”

Ci vediamo in tribunale - Daniel Balsam odia lo spam, come tutti noi d'altronde, ma lui ha trasformato la sua personale battaglia contro questi fastidiosi e inopportuni messaggi pubblicitari in una reale fonte di guadagno. In pratica, anziché bestemmiare e cancellarli, lui gli fa causa. Tutto inizia otto anni fa quando Daniel, che lavorava come venditore, ricevette l'ennesima e-mail che gli proponeva una soluzione per aumentare il suo seno. Basta, doveva far qualcosa. Lancio così il sito web Danhatesspam.com, abbandono la sua carriera nel marketing, iniziò a studiare legge e da allora vive citando in giudizio le aziende che inondano la sua casella di posta con annunci su medicinali, sesso a buon mercato e vacanze improbabili.

Un vero flagello! - Daniel Balsam, nonostante i guadagni di oltre un milione di dollari racimolati nel corso degli anni, ritiene di fare anche un ottimo lavoro di pulizia su Internet. Il nostro cacciatore di spam professionista ha portato in tribunale decine di aziende con l'accusa di violare le leggi statunitensi anti-spam. Nonostante il suo impegno, le sue tante vittorie non sono che gocce nell'oceano di messaggi indesiderati che affliggono il mondo intero. Cisco Systems, in un recente studio, stima che siano circa 200 miliardi i meddaggi di spam che circolano ogni giorno, pari al 90% di tutte le e-mail spedite. Un vero flagello!

Scopri i 20 lavori del futuro

27 dicembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us