Scienze

Creati in laboratorio gli elementi che si formano nelle stelle

Nei laboratori del Gran Sasso si è riusciti a produrre un elemento così come si forma nelle stelle. Un esperimento di grande importanza per comprendere come si sono formate le stelle, i pianeti e non ultimi, la vita e l’uomo.

Nell’Universo che conosciamo esistono circa un centinaio di elementi, i quali, unendosi tra loro hanno dato origine a tutto ciò che cade sotto i nostri sensi, ossia la materia ordinaria. Alcuni di questi elementi, come l’idrogeno e l’elio, si formarono fin dall’inizio dei tempi, altri si sono formati successivamente. Le loro fornaci sono le stelle, quando implodono o esplodono. Tutto ciò lo sappiamo con certezza, ma per capire perché certi elementi sono più abbondanti di altri e per comprendere a fondo i meccanismi che li originano, si stanno realizzando ricerche in laboratori molto complessi.

L’ESPERIMENTO LUNA. Tra questi ci sono i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dove al loro interno si sta realizzando l’esperimento LUNA (Laboratory for Underground Nuclear Astrophysics), un acceleratore di particelle unico al mondo: è installato in un laboratorio sotterraneo, nel cuore di una montagna, ben riparato dai raggi cosmici. E qui, nelle ultime settimane, si è osservata una rara reazione nucleare che si produce nelle stelle giganti rosse, un tipo di stella verso la quale evolverà anche il nostro Sole.

I ricercatori italiani sono riusciti a produrre il sodio così come si forma all’interno di tali stelle. La ricerca è stata pubblicata si Physical Review Letters. I ricercatori sono riusciti a ricreare le energie delle reazioni nucleari che si formano nel cuore delle stelle non solo dei nostri giorni, ma anche di quelle che nacquero dopo poche centinaia di milioni di anni dal Big Bang.

Una parte della strumentazione dell'esperimento LUNA che ha permesso di produrre in laboratorio un elemento dell'Universo così come si forma nelle stelle. © INFN

Spiega Paolo Prati, uno degli scienziati coinvolti nell'esperimento: «Questo risultato è un’importante tessera del puzzle cosmico sull’origine degli elementi che l’esperimento studia da 25 anni. Le stelle producono energia e nel contempo assemblano gli atomi tramite una complessa rete di reazioni nucleari. Pochissime tra queste reazioni sono state studiate nelle condizioni in cui avvengono all'interno delle stelle, e tra questi pochi risultati molti sono quelli ottenuti con questo acceleratore».

Un passo fondamentale dunque, per capire come si sono formati gli atomi di cui è composto l’intero Universo sensibile ai nostri strumenti e non ultimo noi uomini.

4 gennaio 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us