Scienze

Creata la prima cornea artificiale

Una cornea artificiale a base di polimeri.

Gli scienziati del Fraunhofer Institute hanno prodotto una cornea artificiale a base di polimeri. Si tratta di un polimero oftalmologico creato in laboratorio, che si addatta in maniera precisa all’occhio umano.

“Un progetto europeo per produrre un impianto artificiale che si collega all’occhio umano”

Scoperta storica? – Il nome Joachim Storsberg non dice niente ai più, ma è lui il papà del nuovo polimero che potrebbe aiutare migliaia di pazienti in attesa di un trapianto di cornea in tutto il mondo. I danni alla cornea affliggono milioni di persone nel mondo e causano almeno 5 millioni di ciechi ogni anno, secondo i dati del WHO. Il risultato dell’Artificial Cornea Project, il progetto europeo che ha impegnato i ricercatori di tutto il continente per 3 anni, potrebbe risolvere in parte i problemi connessi ai trapianti e ridurre i tempi di attesa.

Come funziona – La cornea si deve legare al bordo dell’occhio, ma deve anche essere libera da cellule al suo interno. Per risolvere il problema è stato utilizzato un polimero molto usato per le operazioni oftalmologiche, che è stto adattato tramite altri speciali polimeri sui bordi. Con l’azione congiunta di una proteina per la crescita, il bordo modificato ha incrementato la crescita delle cellule nella zona periferica dell’impianto. Così le stesse cellule dell’individuo trattengono la cornea artificiale nella giusta posizione. Al centro della cornea le cellule invece non crescono e ci si vede attraverso. La cornea artificiale si muove liberamente con la palpebra e deve rimanere umida da entrambe le facce, per questo il polimero scelto è idrofobico e permette alle lacrime di lubrificarne la superficie .

In futuro occhi bionici - La fase sperimentale è ora terminata e la cornea artificiale ha passato tutti i test clinici previsti dai ricercatori. È attesa adesso una sperimentazione sui pazienti, da eseguire durante il 2010.

18 giugno 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us