Scienze

Costruire il Galaxy Tab costa meno dell'iPad

Pezzi meno costosi ma il prezzo rimane alto.

Una delle principali critiche rivolte al Samsung Galaxy Tab? Costa troppo, eppure il colosso coreano spende meno di Apple per costruire la sua tavoletta. Ecco un'analisi dettagliata della lista della “spesa” di Samsung per i vari componenti.

“Guarda il video del Galaxy Tab fatto a pezzi”

Samsung fa la “cresta”? - L'iPad costituisce il 95% dell'intero mercato dei tablet. La tavoletta di Cupertino va via come il pane, e il Samsung Galaxy Tab è uno dei migliori anti-iPad in circolazione. Molti si aspettavano una politica dei prezzi più aggressiva da parte del colosso coreano, invece il Galaxy costa più dell'iPad a parità di caratteristiche: 699 contro 599 euro della tavoletta di Apple con supporto di rete. Prezzi di listino a parte, uno studio di iSuppli ha svelato i prezzi dei vari componenti elettronici e Samsung è risultata più “economa” rispetto ad Apple: costruire il Galaxy Tab costa 205,22 dollari, ovvero 59 dollari in meno rispetto all'iPad da 16GB.

Schermo più piccolo - La principale differenza di costo di produzione dipende soprattutto dallo schermo più piccolo e con una risoluzione inferiore del Galaxy Tab rispetto all'iPad (57 contro 95 dollari). Secondo iSuppli, il secondo componente più costoso è la memoria flash da 51 dollari - prodotta da SanDisk e non da Samsung - seguita dal telaio e i connettori interni (15,22 $), e dallo schermo touchscreen e il giroscopio (13,87 $). Tra i componenti meno cari, infine, troviamo il processore Hummingbird da 1GHz (8,84 $), la batteria (10.60 $) e la doppia fotocamera (7,95 $), un componente spesso usato per giustificare il prezzo “in linea” con l'iPad di Apple.

2 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us