Scienze

Così le Galápagos divennero scrigno di biodiversità

Uno studio che combina dati geologici a simulazioni delle correnti oceaniche individua il momento storico in cui queste isole si fecero particolarmente favorevoli alla vita.

Quand'è che le Galápagos divennero il forziere di biodiversità che oggi conosciamo? La domanda è meno scontata di quanto sembri: non ci si chiede, cioè, quando si siano formate, ma come abbiano conquistato condizioni così favorevoli all'esplosione di vita.

Instabili. Secondo uno studio appena pubblicato su Earth and Planetary Science Letters, questo momento è da collocare attorno a 1,6 milioni di anni fa. L'arcipelago si trova sulla placca tettonica di Nazca, al largo del Sudamerica. Questa placca si sposta di 4 cm all'anno da ovest verso est e si eleva in corrispondenza di un "punto caldo" in cui il magma, risalendo in superficie, forma isole vulcaniche.

Ostacolo. L'ipotesi dei ricercatori dell'università del Colorado Boulder, autori dello studio, è che l'evento che scatenò l'esplosione di biodiversità sia stato l'incontro tra la sottocorrente equatoriale (una corrente oceanica che, per le leggi della fisica, è praticamente bloccata sull'equatore) e un'isola delle Galápagos abbastanza grande da intercettare e deviare questa corrente.

Benefici. Oggi è l'isola Isabela, che sorge appena a destra dell'equatore, ad avere questo ruolo: con le sue dimensioni fa in modo che l'acqua fredda e ricca di nutrienti della corrente, che di solito scorre in profondità, risalga in superficie e alimenti un complesso ecosistema animale. L'analisi dei sedimenti oceanici in prossimità dell'isola rivela un cambiamento di temperatura e della chimica di quelle acque oceaniche proprio attorno a 1,6 milioni di anni fa.

25 dicembre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us