Cos’è un IP Address?

Cos'è, come funziona e come si rintraccia.

ip-address-trasmissione-dati_216400
|

di

 

IP Address, indirizzo Internet, o semplicemente IP per gli amici, è un numero che identifica un computer, ma ormai tutti i dispositivi che si collegano in Rete come smartphone e tablet, in modo univoco. È un po’ come un numero di telefono “personale” che permette di trovare e farsi trovare nello sterminato universo digitale per comunicare e scambiarci dati.

 

"Gli indirizzi internet pubblici sono circa 4 miliardi ma non bastano per tutti"

 


3 x 4 -

 

scaricare file e bazzicare sui social network

 

World Wide Web

 

E i dati che viaggiano sul web passano da un IP all’altro per consentire la comunicazione tra due dispositivi

 

Statico o dinamico? - Così come è impossibile, anche solo immaginare, il numero di stelle che compongono l’universo, è altrettanto impossibile avere una vaga idea di quanti dispositivi si collegano a Internet ogni minuto di ogni giorno. Una cosa è certa... il numero di IP Address è limitato: sono teoricamente circa 4 miliardi e per la precisione 2^32. Come la mettiamo? Non a caso gli IP Pubblici possono essere statici e dinamici: sono sempre gli stessi oppure cambiano a ogni collegamento al web. Gli indirizzi pubblici - gestiti dall'ICANN attraverso una serie di enti autorizzati - sono quelli assegnati ai siti (che sono online 24h24) e ai provider Internet che poi li mettono a disposizione dei loro clienti quando accedono a Internet. E le modalità di assegnazione degli IP varia in base al provider, come sanno bene gli utenti Fastweb che si trovano all’interno di una rete “locale” e non sono raggiungibili dall’esterno. Niente IP pubblico per loro (salvo qualche ora al mese o pagando): un bel guaio per chi bazzica negli ambienti peer-to-peer.

 

Estrazione del lotto - Gli IP pubblici, insomma, scarseggiano, e vengono assegnati - in modo estremamente parsimonioso (e dinamico) - solo quando ti colleghi al web tramite il tuo provider Internet. E spesso, per ridurre i costi, un singolo IP viene assegnato a un intero gruppo di utenti. Se ci fai caso, il numero cambia spessissimo, in alcuni casi addirittura a ogni collegamento al web. Se a casa, per esempio, hai creato una rete locale, il tuo router assegnerà degli IP locali al tuo network casalingo (anche wifi) - in modo da consentire a tutti i dispositivi di comunicare tra loro “in loco” - e userà lo stesso IP (in arrivo dal provider) per farli navigare sul web tramite Adsl. E lo stesso stratagemma viene adottato dalle aziende per permettere ai propri dipendenti/postazioni di fare quattro salti online.

 

Tracking - Un IP Address, come accennato, è formato da una sequenza di 4 terzine separate da un punto. E proprio perché, nella maggior parte dei casi, viene assegnato dinamicamente, è difficile da rintracciare, ossia sapere a chi appartiene realmente o, chi l'ha usato per spedirti un'email o tentare, magari, di entrare nel tuo computer. Esistono, infatti, numerosi servizi online gratuiti di IP tracking come IP Address Tracer o una serie strumenti messi a disposizione da Network-tools per risalire alle informazioni su un indirizzo Internet. Se non si tratta di un IP statico, però, ti danno solo un’idea della località, o del provider, da cui è partito l’input.

 

26 ottobre 2012