Scienze

Contatto fisico e stress: il potere di una pacca sulla spalla nel basket

Uno studio condotto su giocatrici di basket americane mostra come il contatto fisico migliora le prestazioni, soprattutto nei momenti di stress, come prima di un tiro libero.

In situazioni difficili il contatto fisico, come un abbraccio o una pacca sulla spalla, può aiutarci a gestire lo stress. In particolare questo tipo di sostegno può migliorare le prestazioni di un/a giocatore/giocatrice di basket che sta per effettuare un tiro libero: è quanto sostiene un nuovo studio dell'Università di Basilea, pubblicato sulla rivista Psychology of Sport & Exercise.

Un tiro stressante. I ricercatori, guidati da Christiane Büttner, hanno scelto il campo da basket come laboratorio per indagare il legame tra contatto fisico, stress e prestazioni. Si sono concentrati su una delle situazioni più stressanti per un giocatore: il tiro libero. Quest'ultimo consiste nella possibilità, assegnata a un giocatore che ha subito fallo mentre tentava di realizzare un canestro, di tirare senza essere ostacolato da avversari: può valere punti preziosi, e spesso finisce per risultare decisivo nelle partite più equilibrate. Nella maggior parte dei casi il regolamento prevede che i tiri da effettuare siano due, dunque la pressione per il giocatore è alta, soprattutto se ha sbagliato il primo tiro.

Büttner e il suo team hanno analizzato i video di 60 partite di basket femminile della National Collegiate Athletic Association (NCAA) statunitense, esaminando oltre 800 situazioni di tiri liberi. Hanno contato quante volte i compagni di squadra toccavano la giocatrice prima del tiro, ad esempio con una pacca sulla spalla o una stretta di mano, per poi verificare se questo gesto influenzava la probabilità di successo del tiro.

L'importanza del tocco. I risultati, secondo lo studio, sarebbero chiari: il contatto fisico da parte dei compagni di squadra aumentava significativamente le probabilità di segnare il secondo tiro libero, specialmente dopo aver sbagliato il primo. Questo suggerisce che il sostegno fisico può essere particolarmente importante quando lo stress è elevato.

«Il supporto dei compagni di squadra è più utile quando il livello di stress è già alto a causa di un errore nel primo tiro», spiega Büttner. 

Non solo basket: le implicazioni per la vita di tutti i giorni

Lo studio apre nuove prospettive sulla gestione dello stress e sul miglioramento delle prestazioni in situazioni di gruppo. Anche se condotto in ambito sportivo, i risultati potrebbero avere implicazioni più ampie. Una pacca sulla spalla o una stretta di mano potrebbero infatti rivelarsi strumenti utili per ridurre lo stress e aumentare la fiducia in sé stessi anche in altri contesti, come il lavoro o la scuola.

«È concepibile che una pacca sulla spalla o una stretta di mano possano anche aiutare a gestire lo stress e migliorare le prestazioni in altre situazioni di squadra», conclude la psicologa Büttner.

5 giugno 2024 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us