12 conquiste scientifiche del 2016 (finora)

Un primo bilancio sulle più importanti conquiste scientifiche dell'anno, tra nuove scoperte, malattie debellate e animali rari che non rischiano più l'estinzione: ecco, secondo Popular Science, i più importanti traguardi raggiunti dalla ricerca nel 2016.

new_planet_conceptligosony_vrcmyk_1aedes_albopictusspacex_boosterlanding_apr2016.crop.original-original8006648994_11dd2abf7f_o523707324eso1629e6443418811_d4e5dd8623_b7485754074_962061d578_k16-0082139201845_8a2ec70e12_oApprofondimenti
new_planet_concept

Gennaio. Dopo il declassamento di Plutone, il nostro Sistema Solare potrebbe tornare ad avere 9 pianeti. Due ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena ipotizzano infatti l'esistenza di un nuovo pianeta agli estremi confini della fascia di Kuiper, il margine più esterno del Sistema.
Grande 10 volte la Terra, Pianeta Nove o Planet Nine, non è stato osservato direttamente, ma solo dedotto in base alle sue interferenze gravitazionali con altri corpi celesti.

ligo

Febbraio. Gli scienziati del LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory) riescono per la prima volta a rilevare la presenza delle onde gravitazionali, le increspature che di formano nel tessuto spazio-temporale quando due masse si avvicinano tra loro ruotando velocemente una attorno all'altra.
Si tratta di una scoperta importantissima perché conferma sperimentalmente ciò che Albert Einstein aveva previsto 100 anni prima nella Teoria della Relatività Generale.

sony_vrcmyk_1

Marzo. Sony presenta la realtà virtuale per tutti. Ok, non è una scoperta scientifica, ma grazie al visore PlayStation VR che si collega alla PlayStation4 gli appassionati di videogiochi possono finalmente immergersi, nel vero senso della parola, nelle loro avventure preferite. Qui trovate la prova che abbiamo fatto in anteprima durante uno dei nostri primi live su Facebook.

aedes_albopictus

Marzo. Ogni anno la Dengue colpisce oltre 400 milioni di persone in tutto il mondo. Trasmessa dalle zanzare, causa febbre alta, forti dolori, vomito e, in alcuni casi, la morte. Da quest'anno l'OMS ha iniziato a raccomandare la somministrazione del primo vaccino in grado di prevenire questa malattia e le inoculazioni sono iniziate in Brasile e nelle Filippine.

spacex_boosterlanding_apr2016.crop.original-original

Aprile. Space X entra nella storia della corsa allo spazio facendo atterrare il suo razzo riutilizzabile su una piattaforma robotizzata in mezzo all'Oceano.
La possibilità di recuperare i vettori spaziali in ogni punto dell'oceano e di poterli riutilizzare garantisce all'azienda di Elon Musk il 30% di costi in meno rispetto ai sistemi di messa in orbita tradizionali

8006648994_11dd2abf7f_o

Giugno. Per la prima volta dal 2000 il buco nello strato di ozono inizia a rimarginarsi. Secondo uno studio del MIT tra il 2000 e il 2015 si è ridotto di circa 4 milioni di Kmq.
Tutto merito delle drastiche limitazioni imposte a partire dal 1987 nell'utilizzo dei cloroflorocarburi (CFC), composti chimici un tempo impiegati nelle bombolette spray e nei fluidi refrigeranti che contribuiscono alla distruzione dell'ozono stratosferico.

523707324

Luglio. Solar Impulse, il primo aereo a energia solare, atterra ad Abu Dhabi dopo aver compiuto un viaggio attorno al mondo di 26.000 miglia, alimentato solo dai pannelli fotovoltaici che ricoprono le sue ali.
Tra le tappe più impegnative del viaggio la traversata no stop di 5 giorni sopra il Pacifico

eso1629e

Agosto. Si chiama Proxima b ed il pianeta estrapolare più vicino alla Terra potenzialmente abitabile. È roccioso, ospita acqua allo stato liquido, è grande più o meno come la Terra e si trova a soli 4,3 anni luce da noi, nel sistema di Alpha Centauri. Ora dobbiamo solo trovare il modo di arrivarci in tempi "brevi".

6443418811_d4e5dd8623_b

Settembre. Buone notizie per il panda gigante, animale simbolo della tutela ambientale: in autunno viene ufficialmente dichiarato non più a rischio di estinzione.
Gli esperti della IUCN (International Union for Conservation of Nature) lo spostano infatti dalla categoria "In pericolo" a quella di "Vulnerabile". Secondo gli ultimi dati disponibili i panda adulti in libertà sarebbero 1864 e i cuccioli 2060.
Gli stessi esperti nel 2009 temevano che questo animale avrebbe potuto estinguersi in 3 generazioni.

7485754074_962061d578_k

Settembre. Il diavolo della Tasmania, il piccolo e feroce marsupiale australiano, potrebbe aiutare l'uomo nella lotta alle malattie batteriche.
Dei peptidi antimicrobici scoperti nel latte di questo animale si sono infatti rivelati particolarmente efficaci nella lotta ad alcune malattie dell'uomo resistenti ai comuni antibiotici. Non solo, il diavolo della Tasmania ha evoluto la resistenza a un tumore.

16-008

Ottobre. Il pianeta si sta surriscaldando per colpa dell'uomo e le conseguenze delle nostre malefatte ambientali ricadranno sulle generazioni future.
Ma un gruppo di giovani americani ha intentato causa al governo del proprio paese per non aver fatto nulla per arrestare il cambiamento climatico. La strategia è già stata impiegata lo scorso anno il Olanda, dove un tribunale ha imposto al governo di fare in modo che entro il 2020 i livelli di emissioni siano almeno del 25% inferiori al quelli del 1990.
Resta da capire come reagirà a questa citazione in giudizio Donald Trump, che durante la campagna elettorale ha più volte negato la realtà del mutamenti climatici.

2139201845_8a2ec70e12_o

Novembre. La zona del Mare di Ross, in Antartide, diventa l'area marina protetta più grande del mondo. Nata dall'accordo tra 24 paesi, occupa una superficie di 1,55 milioni di kmq ed è anche il primo parco marino istituito in acque internazionali.

Gennaio. Dopo il declassamento di Plutone, il nostro Sistema Solare potrebbe tornare ad avere 9 pianeti. Due ricercatori del California Institute of Technology di Pasadena ipotizzano infatti l'esistenza di un nuovo pianeta agli estremi confini della fascia di Kuiper, il margine più esterno del Sistema.
Grande 10 volte la Terra, Pianeta Nove o Planet Nine, non è stato osservato direttamente, ma solo dedotto in base alle sue interferenze gravitazionali con altri corpi celesti.