Scienze

Compensi molto ricchi per i creatori di software di Phone 7

Grosse cifre agli sviluppatori di Phone 7.

Microsoft paga gli sviluppatori di applicazioni per il suo nuovo sistema operativo mobile, Windows Phone 7. Secondo gli ultimi dati economici, il gioco pare valere la classica candela.

“Fino a 100.000 dollari come compenso per gli sviluppatori”

Offerta cospicua - Secondo quanto afferma PopCap Games, sviluppatore di giochi come il popolare “Bejeweled” e “Plants Vs. Zombies”, Microsoft gli avrebbe offerto nientemeno che 100,000 dollari in contanti per creare un nuovo gioco esclusivo per Windows Phone 7. La società avrebbe rinunciato per via delle restrizioni incluse nell'accordo e al momento ha preparato una versione del celebre Bejeweled per il sistema operativo mobile di Microsoft.

Foursquare su Windows - Anche Foursquare, il più popolare servizio social del momento, ha detto che è in attesa che Windows Phone 7 abbia i numeri adatti, si parla di almeno 10 millioni di device venduti, prima di sviluppare una delle sue applicazioni per la novità Microsoft. Ma ha cambiato idea non appena l'azienda fondata da Bill Gates ha affermato di voler pagare lo sviluppo: la sua check-in app è già una delle applicazioni che non possono mancare sui telefonini con Windows Phone 7.

Strategia di business - La strategia di Microsoft sembra ottimale: la piattaforma mobile per telefonini vanta infatti le applicazioni che gli utenti si aspettano da un big del settore: Facebook e Twitter in testa. Il Windows Marketplace vanta già numerose app per Windows Phone 7 e l'idea di forzare gli sviluppatori per creare interesse nella nuova piattaforma di Microsoft si è finora rivelata una opportuna scelta di business.

Windows Phone 7: tutti i modelli italiani

18 novembre 2010
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us