Scienze

Le comete e l'atmosfera primordiale della Terra

Aria della Terra di 3 miliardi di anni fa recuperata da minerali estratti in Sudafrica: i suoi componenti possono raccontare come si è formata l'atmosfera del nostro pianeta.

Come si è formata l'atmosfera della Terra? Ancora oggi non c'è una risposta condivisa e il dibattito è sempre aperto. Una ricerca recente, condotta da scienziati delle università di Manchester (UK) e della Lorena (Francia), pubblicata su Nature Communications (e, in sintesi, sul sito dell'università inglese) ha preso in considerazione piccoli campioni di aria intrappolata in bolle d'acqua, a loro volta incorporate in minerali di quarzo rinvenuti in Sudafrica, datati a oltre 3 miliardi di anni fa.

Il gruppo di ricerca ha scoperto che in quella antica aria della Terra c'è una forma estremamente rara dell'elemento chimico xeno (Xe, un gas nobile incolore e inodore), nota come U-Xe, praticamente inesistente sulla Terra e nei meteoriti rinvenuti sul nostro pianeta. I ricercatori ipotizzano che sia arrivato dopo la formazione della Terra, trasportato dalle comete.

Il valore di una bolla d’aria. Ray Burgess (University of Manchester), coautore dello studio, spiega che «la Terra si è formata troppo vicino al Sole per avere elementi volatili come l’U-Xe, che anche se presenti si sarebbero rapidamente persi nello Spazio. Il fatto che oggi si ritrovino, in condizioni particolari e in quantità molto piccole, significa che qualcosa li ha portati sulla Terra dopo la sua formazione: bisogna "solo" capire come, e non è facile, perché è praticamente impossibile identificare le tracce di oggetti caduti sul pianeta in quel lontano passato, a causa di tutti i fenomeni geologici che si sono succeduti nel tempo».

È per questo che quelle piccole gocce d'aria nelle rocce di oltre 3 miliardi di anni fa hanno un valore scientifico inestimabile. Al loro interno si è trovato che la percentuale di U-Xe (rispetto ad altre forme di xeno) è molto simile a quella presente nelle comete. Ciò significa, sostengono i ricercatori, che le comete hanno avuto un ruolo fondamentale nell’arricchire, se non addirittura nel plasmare, l'atmosfera primordiale.

21 maggio 2017 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us