Scienze

Come si può trasformare il calore in elettricità?

La trasformazione diretta di calore in energia elettrica si ha con l’effetto Seebeck o con l’effetto termoionico. Il primo fu scoperto nel 1821 dal tedesco Thomas J. Seebeck. Si verifica quando...

La trasformazione diretta di calore in energia elettrica si ha con l’effetto Seebeck o con l’effetto termoionico. Il primo fu scoperto nel 1821 dal tedesco Thomas J. Seebeck. Si verifica quando due metalli diversi sono messi in contatto fra loro formando un circuito. Se una giuntura viene scaldata e l’altra no, nel circuito si genera una corrente elettrica. Congiungendo una serie di sbarrette, alternando il tipo di metallo e disponendole in modo che una giunzione sì e l’altra no siano scaldate, si realizza una termopila. Il rendimento complessivo è piuttosto basso, ma è semplice da costruire, solida e senza parti in movimento. Normalmente si usa in dispositivi di regolazione automatica e di misurazione ma, in dimensioni adatte, la termopila può far funzionare boe luminose e altri sistemi di segnalazione. Usando come fonte di calore materiale radioattivo, viene talvolta usata nei satelliti artificiali, in stazioni polari non abitate. Durante la guerra, l’esercito sovietico alimentava i radioricevitori con termopile scaldate da lampade a petrolio. I convertitori termoelettronici sfruttano invece l’effetto termoionico. Il calore riscalda un metallo posto a un potenziale elettrico negativo (catodo), che così libera attorno a sé elettroni. Questi sono attratti da un altro metallo a un potenziale positivo (anodo) e attraverso un circuito forniscono corrente elettrica.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us