Scienze

Come si fa l’Hydrogen Water?

La tecnologia per produrre Hydrogen Water comodamente a casa (o in viaggio) con Gaura Mini e Gaura Walk.

[Contenuto sponsorizzato a cura di Aiteca]

Ottenere nell'acqua che beviamo una maggiore concentrazione di idrogeno subito disponibile per il nostro organismo è molto semplice. Mentre negli Stati Uniti è abbastanza comune trovare in vendita le casse di bottiglie di acqua arricchita di idrogeno, in Italia abbiamo una soluzione più pratica, efficiente ed ecologica.

Grazie agli erogatori Gaura, infatti, è possibile trasformare l'acqua del rubinetto o minerale in Hydrogen Water direttamente a casa propria e persino quando siamo in giro.

Il loro funzionamento è semplice: un elettrodo di titanio rivestito con il platino sottopone a elettrolisi l'acqua (minerale o del rubinetto) con un processo veloce ed efficiente. Questo porta alla formazione di nanobolle di idrogeno molecolare (H₂) che si disciolgono in acqua fino a raggiungere una concentrazione di 1.2 ppm, un valore pari alla saturazione. È un risultato importante perché l'H₂, all'interno del nostro organismo, è il più potente e selettivo antiossidante conosciuto, in grado di contrastare i radicali liberi responsabili dei processi d'invecchiamento e di degenerazione cellulare.

Ma soprattutto è un risultato efficiente ed ecologico perché non necessita di plastica per le bottiglie e di trasporto dagli stabilimenti ai supermercati e poi alle nostre case.

Gaura Walk è una bottiglietta da 300 ml per l'uso fuori casa che in pochi minuti arricchisce di idrogeno l'acqua che contiene. Il modo più pratico di portarti fuori casa la giusta quantità di acqua idrogenata.
Gaura Walk non richiede manutenzione se non il semplice lavaggio delle sue parti, tutte costituite di plastica riciclata e che non hanno bisogno di parti di ricambio. © Aiteca

Infine, è un risultato molto comodo. Esistono infatti due erogatori Gaura per produrre Hydrogen Water.

Il primo è portatile e pratico per chi è spesso in viaggio o in giro: Gaura Walk è infatti una bottiglietta da 300 ml per l'uso fuori casa. Al suo interno c'è un elettrodo di titanio rivestito con il platino che realizza un ciclo di elettrolisi in soli 3 minuti, trasformando la comune acqua in acqua all'idrogeno nascente. Ricaricabile grazie a un cavo USB (incluso nella confezione), con una carica completa permette 14 cicli di idrogenazione, pari a più di 4 litri di Hydrogen Water.

Il design curato e le nove varianti di colore rendono Gaura Walk un oggetto elegante ed utilizzabile in ogni situazione della vita quotidiana: a casa, in ufficio, in palestra, o in qualunque altra situazione di tempo libero.

L'erogatore Gaura Mini: produce 4 litri di Hydrogen Water per volta. © Aiteca

Il secondo erogatore è invece pensato per un consumo casalingo. Si chiama Gaura Mini ed è dotato di un serbatoio con una capacità di 4 litri. Non ha bisogno di essere collegato alla rete idrica e può essere posizionato ovunque poiché è sufficiente una presa elettrica per farlo funzionare. Produce ed eroga immediatamente Hydrogen Water.

Gaura Mini è dotato di un filtro al carbone attivo che viene consigliato di sostituire ogni 3000 litri di acqua all'idrogeno nascente prodotta, o comunque una volta all'anno.

Non necessita di sostanze chimiche per pulizia e manutenzione.

Se vuoi saperne di più, o per richiedere un erogatore a "torre" per aziende, uffici o palestre, puoi approfondire sul sito www.aitecah2.it , oppure chiedere informazioni scrivendo a info@aitecah2.it

5 dicembre 2019
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us